Un eco-museo a cielo aperto in Provincia di Salerno: GLI ALBURNI

Il Sentiero dei Monti Alburni è uno dei tre tracciati secondari rispetto all’itinerario principale della Via Popilia, ed è relativo a una delle tre aree in cui può essere suddiviso il territorio del GAL I Sentieri del Buon Vivere.

Il percorso parte dalla Via Popilia, nel territorio di Postiglione, attraversa i centri abitati di Postiglione, Controne, Castelcivita, Ottati, Sant’Angelo a Fasanella, Corleto Monforte, e giunge sino a San Rufo in modo da ottenere un collegamento con il territorio del GAL Vallo di Diano. Lungo il presente tratto è possibile visitare la chiesa di Santa Maria del Cardoneto ad Ottati e la grotta di San Michele a Sant’Angelo a Fasanella.

Il secondo ramo parte dall’abitato di Corleto Monforte, attraversa i centri abitati di Roscigno, Bellosguardo ed Aquara e giunge nuovamente sulla Via Popilia, nel territorio di Postiglione. Il terzo ramo parte dalla Via Popilia nel territorio del comune di Petina, attraversa i centri abitati di Petina e Sicignano degli Alburni, e giunge nuovamente sulla Via Popilia alla località Scorzo nel comune di Sicignano degli Alburni.

Il percorso è lungo complessivamente 122 km.
PER TUTTE LE INDICAZIONI SU FLORA E FAUNA, IL PERCORSO E TANTISSIMO ALTRO CLICCA QUI

Condividi
il blog del cilento

Un eco-museo a cielo aperto in Provincia di Salerno: GLI ALBURNI

error: cilentano.it