resto al sud domanda invitalia requisiti finanziamenti fondo perduto tasso zero 650x412 - Teggiano accreditata per "Resto al Sud"

Teggiano accreditata per “Resto al Sud”

La città di Teggiano con l’Ufficio Europa è stata tra le prime pubbliche amministrazioni accreditate da Invitalia S.p.A. per l’erogazione di informazioni e servizi di assistenza tecnica in materia di verifica di fattibilità di nuove iniziative a valere sul programma “Resto al Sud”.
Teggiano entra nel progetto Resto al Sud
Ha infatti verificato la fattibilità tecnica, economica, logistica e di mercato di oltre 150 nuove iniziative promosse da giovani provenienti dall’intera provincia di Salerno interessate alle suindicate misure oltre a programmi di sviluppo locale, di formazione e di innovazione sociale.
L’Ufficio Europa Teggiano sta promuovendo il programma “Cultura Crea” che sostiene la nascita e la crescita di iniziative imprenditoriali e no profit nel settore dell’industria culturale-turistica che puntano a valorizzare le risorse culturali del territorio nelle regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.
Tutte le informazioni a portata di mano
L’Ufficio Europa Teggiano è altresì impegnato a fornire informazioni e orientamento in merito alla misura 6.2.1 del GAL Vallo di Diano inerente agli “Aiuti all’avviamento d’impresa per attività extra agricole in zone rurali”.
L’Ufficio Europa Teggiano è aperto al pubblico per l’attività di front office il sabato dalle h 9:00 ed è ubicato presso il Comune in Piazza Municipio 1.
Il progetto
Resto al Sud è l’incentivo che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali avviate dagli under 46 nelle regioni del Mezzogiorno. La dotazione finanziaria complessiva è di 1.250 milioni di euro. Attraverso questo programma si possono avviare iniziative imprenditoriali per la produzione di beni nei settori industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, pesca e acquacoltura, fornitura di servizi alle imprese e alle persone e turismo.
I fondi
Il finanziamento copre il 100% delle spese ammissibili e consiste in contributo a FONDO PERDUTO pari al 35% dell’investimento complessivo e finanziamento a tasso ZERO pari al 65% dell’investimento complessivo, garantito dal Fondo di Garanzia per le PMI. Ciascun proponente può richiedere un finanziamento fino ad un massimo di 50.000 euro; in caso di società si può partecipare fino a 4 soci, per un finanziamento massimo di 200.000 (50.000 euro per ogni socio).

Annunci
Condividi
error: cilentano.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: