Immagine5 1024x515 - Salvitelle, la prima edizione del Presepe Vivente e dei mercatini natalizi - video

Salvitelle, la prima edizione del Presepe Vivente e dei mercatini natalizi – video

Le origini storiche di Salvitelle vengono fatte risalire al V/VI secolo dopo Cristo, quando nella regione le popolazioni lucane si sarebbero rifugiate sulle alture abbandonando i villaggi delle valli invase da Goti, Bizantini e Longobardi a partire dal ‘400 fino ad oltre la metà del secolo seguente…

Il primitivo centro abitato sorse, dunque, sulla cima di un’altura sulla quale, pare, esistesse già un fortilizio romano, eretto, dopo la seconda guerra punica, in seguito alla sconfitta subita dall’esercito romano nella famosa battaglia dei “Campi Veteres”, tenimento di Vietri di Potenza, nel 212 a.c. da parte dei Cartaginesi. Questo piccolo presidio fu consacrato alla Dea Tellure come lo spazio libero il più adatto, sia per la sua feracità che per la sua bellezza, a venerare la Dea. Salve Tellus! ripetevano i legionari di Marco Manilio (ritenuto da alcuni il fondatore del paese) quasi a propiziarsi la Dea … Salve Tellus! scandivano con ritmo devoto tutti i residenti nell’euforia bacchica prodotta da quel vino meraviglioso del posto …

Condividi
error: cilentano.it