Sabato 10 settembre torna la “Strapollese”

Sabato 10 settembre torna la “Strapollese”. Ieri la presentazione ufficiale della dieci chilometri che attraversa venti secoli di storia. Già superata quota 500 iscritti ma gli organizzatori puntano più in alto a pochi giorni dallo start: “Grazie a tutti i volontari, alle autorità e agli sponsor”

Ieri pomeriggio è stata presentata la quattordicesima edizione della “Strapollese” la gara podistica su strada organizzata dalla Asd Podistica Pollese e che avrà luogo sabato 10 settembre con inizio alle ore 17 a Polla.

La conferenza stampa di presentazione si è tenuta presso l’incantevole scenario del Santuario di Sant’Antonio a Polla che ha ospitato i rappresentanti nazionali e regionali della Federazione Nazionale Atletica Leggera Italiana (FIDAL), oltre alle autorità civili, militari, religiose e politiche.

Ad aprire l’incontro il sindaco di Polla, Massimo Loviso seguito da Rino Di Leo, consigliere regionale FIDAL nonché presidente dell’Asd Podistica Pollese, l’associazione che organizza e promuove un evento che negli anni si è fatto sempre più apprezzare nel panorama sportivo interregionale.

A prendere parte alla conferenza, tra gli altri: Amalia Di Martino vicepresidente della FIDAL della Campania, il presidente del consiglio comunale delegato allo sport Giovanni Corleto, il consigliere federale nazionale Carlo Cantales. Quest’ultimo sarà anche speaker ufficiale della manifestazione che si concluderà in Piazza “A.Forte” con le consuete premiazioni. Interventi affidati anche ai rappresentanti dei partner principali della manifestazione come Pick Up, Banca Monte Pruno e Fc Criscuolo Group.

Nel corso dell’incontro presso il salone “San Francesco” si è tenuta anche la cerimonia di consegna di tre premi speciali, intitolati alla memoria dell’indimenticato sindaco della cittadina Rocco Giuliano, di Donatella Bruno e di Ignazio Stabile; tre persone che in diversi modi e tempi hanno supportato la “Strapollese” ma che soprattutto hanno lasciato un vuoto incolmabile nella comunità cittadina e non solo. Alla cerimonia presenti i familiari che hanno ricevuto i riconoscimenti da parte dei vertici dell’Asd Podistica Pollese.
Durante la conferenza, svelata anche la nuova medaglia realizzata ed ideata dall’Ingegnere Giuseppe Sarno e dal giornalista e scrittore Geppino D’Amico.
La medaglia celebrativa che verrà consegnata a fine gara a tutti i partecipanti, è ispirata quest’anno alla migrazione della cicogna bianca, un evento che si ripete regolarmente nel Vallo di Diano e che rappresenta l’antico legame tra l’uomo e la natura.

La dieci chilometri che si snoderà lungo le strade della cittadina valdianese, è una gara nazionale del circuito “Bronze” riconosciuta da CONI e FIDAL con classifiche individuali e di società. Con il pettorale numero 1 sarà Sandro Paladino, storico atleta e organizzatore della più longeva manifestazione podistica in provincia di Salerno “La Corsalonga di San Giovanni a Piro”.

Illustrato anche il programma dell’evento che sarà aperto dalla “Ministrapollessina” riservata agli under 13 che daranno vita, lungo le strade del centro cittadino nei pressi di Piazza Antonio Forte, ad un’autentica festa dello sport. È prevista inoltre, una gara parallela non competitiva a passo libero sullo stesso circuito della competizione agonistica.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CILENTANO.IT

Sabato 10 settembre torna la “Strapollese”

error: cilentano.it