Padula: una manifestazione d’interesse per Tenuta Mandranello

Il Comune di Padula, proprietario dell’area denominata “Tenuta Mandranello”, ha promosso una manifestazione d’interesse per individuare la destinazione finale e la gestione dell’area stessa.
Il sito, interamente ricadente nel territorio comunale di Padula, a ridosso del confine con la Regione Basilicata e all’interno del SIC “Monti della Maddalena”, è un compendio immobiliare dello Stato, trasferito dal Ministero della Difesa al Comune, con un’estensione di 420 ettari e un perimetro di circa 10 chilometri, completamente recintato.

“E’ stata istituita la commissione per la valutazione delle quattro proposte che sono pervenute presso il protocollo dell’Ente – ha spiegato l’assessore Giuseppe Comuniello – La commissione evidenzierà una o più possibili realistiche destinazioni finali dell’area e sarà redatto a breve un apposito bando per la valorizzazione e la tutela del patrimonio ambientale e paesaggistico della Tenuta Mandranello”.

“Il nostro obiettivo è quello di procedere in maniera concreta per definire la destinazione e le funzioni a cui adibire la “Tenuta Mandranello” – ha concluso l’assessore – in coerenza con il contesto territoriale nel quale l’area è inserita, tenuto conto che la stessa è a ridosso della zona di Monte Cavallo, già individuata da recenti disposizioni ministeriali per le possibili trivellazioni della Shell”.

Condividi
il blog del cilento

Padula: una manifestazione d’interesse per Tenuta Mandranello

error: cilentano.it