Padula, il Battistero di San Giovanni in Fonte

A poche centinaia di metri dalla Certosa di Padula, dopo Sala Consilina, c’e’ un vero scrigno di arte e religiosita’, sconosciuto ai piu’, che, probabilmente ha visto la presenza dei templari: IL BATTISTERO DI SAN GIOVANNI IN FONTE.

E’ un antichissimo edificio sacro e pregevolissimo tra le opere d’arte napoletane dell’epoca costantiniana, segnatamente per la contemporaneità e le decorazioni musive poste in opera in quest’ambiente, tra il IV e V secolo dopo Cristo.

Fu riportato all’uso di fonte battesimale dall’opera evergetica del Vescovo Severo nel periodo più prossimo alla fine della lotta Ariana nel meridione d’Italia e la sua primitiva edificazione lo faceva sorgere isolato dall’episcopio come era d’uso secondo la liturgia del tempo… il resto lo leggete sulla pagina ufficiale facebook

Condividi
il blog del cilento

Padula, il Battistero di San Giovanni in Fonte

error: cilentano.it