sanseverino 1024x499 - “Mostra d’arte diffusa” tra San Severino e Palinuro

“Mostra d’arte diffusa” tra San Severino e Palinuro

Sono 50 gli artisti che espongono altrettante opere pittoriche in 7 strutture, tra San Severino e Palinuro, in un sistema espositivo diffuso, su quell’angolo di territorio incantato, bagnato dal mare di Enea.

Il progetto – ideato da Enzo Angiuoni/Arteuropa e da Luigi Gatto/Cilento Cultura in Movimento – propone a vacanzieri e residenti un’offerta artistica di largo respiro,e sottolinea i legami con il territorio, attraverso il coinvolgimento di diverse locations, puntando a creare interrelazioni tra artista, luoghi e persone.

L’intento è di contribuire al rilancio – dopo l’emergenza pandemia – di cultura e turismo nel Cilento. L’idea di fondo è far sì che l’arte faccia da protagonista, in un’area che, senza tema di smentita ,può essere definita essa stessa un’opera d’arte!

La partecipazione di tanti validi artisti-figurativi ed astratti- (tra cui partecipanti a diverse edizione della Biennale di Venezia e di Genova ed a manifestazioni internazionali), provenienti da tutt’Italia ed anche dall’estero, dimostra il fascino della “terra del Mito” e le tante potenzialità ancora inespresse.

La mostra diffusa sul territorio è un’esperienza originale di fruizione e rafforza il concetto di arte vissuta nel quotidiano, che si traduce in una vera e propria azione culturale.

A San Severino, la prima tappa è presso l’hotel gestito dalla famiglia Infante, Stefania, Gerardo e figlioli, ai piedi del borgo antico, da cui l’albergo prende nome. E’ la volta poi dei B&B: al Nido della Luna. A farvi da cicerone, presso il B&B Donna Maia, troverete  Ciccio e Rossella. Il percorso di San Severino termina  Da Giorgio (allestimento curato dal figlio Duilio)

A Palinuro, la tappa finale, presso le Cantine Albamarina, in via Saline.

Termina proprio qui, con un brindisi virtuale ben augurante, la presentazione della mostra d’arte diffusa, da San Severino a Palinuro, che vorrete visitare.

Il prossimo appuntamento, la seconda edizione, già fissata per la prossima estate, “si arricchirà ancor di più di nuovi contenuti e di altrettanti validi interpreti”, dichiara la signora Stefania (Hotel Borgo Antico) – coordinatrice della manifestazione – che ha fortemente voluto la realizzazione di questo evento artistico a San Severino di Centola.

Condividi
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: cilentano.it