5245706 2048 centri sociali con - Lo Stato arranca, la protesta divampa in Italia

Lo Stato arranca, la protesta divampa in Italia

Saranno delinquenti abituali, frange dell’estrema destra e di sinistra, saranno Ultras, intanto la protesta attraversa tutta Italia.

Sara’ opinabile la modalita’ (non ha senso distruggere le vetrine dei commercianti che gia’ sono in una situazone di criticita’), ma, dopo uno stato di polizia durato 3 mesi (prime fasi di lockdown), un’apertura incontrollata, dopo le “certezze” dei numerosi scienziati che affermavano tutto ed il contrario di tutto, il cittadino e’ “stanco e frastornato”.

Mettiamoci nei panni di chi deve ancora ricevere gli aiuti o di chi li ha ricevuti e, certamente, non sono bastati: come puo’ avere fiducia in un governo che promette e non mantiene. Task force inutili di esperti non hanno prodotto nulla.

La scuola e’ una bolgia, gli ospedali, soprattutto in alcune zone d’Italia, sono gia’ allo stremo, l’inverno non e’ ancora cominciato e questa tarantella durera’ almeno fino a Marzo (quando finira’ il freddo ed il picco della “banale influenza” sara’ quasi finito). Il vaccino non arrivera’.

Oggi un DPCM, domani un altro, tra tre giorni un altro ancora: come si fa ad avere fiducia in chi e’ preposto ad organizzare, alleviare, risolvere (o cercare di farlo) i problemi delle persone? A Napoli esiste il sommerso: questi sono sempre esistiti e forse esisteranno sempre, lo scopriamo solo oggi?

No alla violenza, ma e’ ora di agire (possibilmente senza droni, quelli usiamoli per divertirci!)

Condividi
error: cilentano.it