Le foto delle 20.00: Magliano ed il suo Museo Paleontologico

Forse non tutti sanno del Museo Paleontologico di Magliano Vetere. Il Museo Paleontologico di Magliano Vetere, in provincia di Salerno, è stato istituito nel 2009 in seguito al rinvenimento di una serie di importanti testimonianze fossili ritrovate nel territorio del parco cilentano.

Su proposta dei ricercatori che avevano svolto le ricerche, e grazie all’impegno del Prof. Sergio Bravi ricercatore presso l’Università di Napoli Federico II e attualmente direttore della struttura (nonché direttore
del Paleolab di Pietraroja) si richiese al comune di fondare il museo civico, istituito con fondi europei ed attualmente gestito dall’Associazione Onlus PaleoCilento.

Geologia, biologia, scienze naturali e una Sala Diorama contribuiscono a dare al Museo di Magliano Vetere un fondamentale ruolo didattico soprattutto per le scolaresche che possono vedere i resti delle ere preistoriche e la ricostruzione dell’ambiente di provenienza.

La struttura è articolata in quattro sale espositive, come ha spiegato Tulliana Maucione, socia dell’associazione, ad ècampania.it – di cui due di carattere introduttivo. Si passa dall’evoluzione della terra, dall’origine dell’universo fino alla comparsa della vita sulla terra, con diversi tipi di rocce nelle vetrine, sedimentarie, vulcaniche e metamorfiche. Compaiono in esposizione vari organismi dai più primitivi fino ai dinosauri e alcuni esseri estinti come i trilobiti, alcuni calchi di originali che si trovano invece al Paleolab di Pietraroja, in provincia di Benevento. (www.ecampania.it).
[foogallery id=”3838″]

Condividi
il blog del cilento

Le foto delle 20.00: Magliano ed il suo Museo Paleontologico

error: cilentano.it