faro 1024x526 - Il puzzle della domenica: "il semaforo" di Palinuro

Il puzzle della domenica: “il semaforo” di Palinuro

La storia della stazione meteorologica di Capo Palinuro è legata a quella del Regio Semaforo, la cui esistenza è accertata fin dal 1838 presso la Torre Saracena, antica struttura di avvistamento costiero che venne demolita dopo il 1885 per permettere la costruzione del più funzionale impianto semaforico, entrato in funzione a partire dal 1890, nel luogo in cui precedentemente sorgeva la storica torre costiera di avvistamento.

L’attuale osservatorio meteorologico ha sede presso il semaforo tardo-ottocentesco, il cui corpo di fabbrica culmina presso la parte centrale con una caratteristica torre a sezione ottagonale.

La stazione meteorologica iniziò la sua attività a partire dal 18 novembre 1935, come documentato da un’iscrizione posta su una pietra; i primi dati archiviati, tuttavia, risalgono al 1º settembre 1936.

Tra il 1936 e il 1943 veniva svolta anche attività di rilevamento dei venti in quota alle varie altezze, grazie al lancio di specifici palloni-sonda Pilot.

Tra il 2 settembre 1943 e i primi mesi del 1944, la stazione meteorologica cessò di svolgere tutte le attività a causa degli eventi bellici.

(Successivamente qui ha lavorato mio nonno continuando il lancio dei palloni sonda, n.d.r.)

Nel 1978 furono eseguiti lavori di ristrutturazione ed ammodernamento del complesso del Regio Semaforo che ospitava l’osservatorio meteorologico.

Dal 1997, la trasmissione dei dati raccolti dalla stazione meteorologica avviene per via telematica.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: cilentano.it