Guerra in Europa – 9/4/22

Mariupol: fuoco di mortaio del battaglione di Azov contro i camion di rifornimenti russi carichi di munizioni

Ukraine News 24/7 – L’esercito ucraino sta tentando di riprendere Mariupol.

Lo ha annunciato il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky durante un discorso congiunto con il Cancelliere federale dell’Austria. Il presidente dell’Ucraina ha sottolineato che è molto difficile per i difensori della città. Tuttavia, ora stanno trattenendo un grande esercito e impedendogli di spostarsi verso est, che cerca di catturare la Federazione Russa.

Premier britannico Johnson a Kiev, incontro con Zelensky

Il premier britannico Boris Johnson è a Kiev, dove sta incontrando il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Lo riferisce la presidenza ucraina.

TELEGRAM un villaggio vicino a Rubizhne e’ stato attaccato con acido nitrico, a riferirlo il capo dell’OVA Gaidai –

Effetti sull'uomo: l'acido nitrico è pericoloso se inalato, ingerito e a contatto con la pelle e le mucose. I vapori acidi sono irritanti per le vie respiratorie. Con un lieve avvelenamento, ci sono segni di bronchite, bronchiolite lieve, vertigini, sonnolenza; in caso di avvelenamento grave - edema polmonare. Le maschere antigas sono utilizzate per proteggere dai vapori e dalla nebbia di acido nitrico.

Il ministro Kuleba apre un sito che mostra tutte le atrocita’ compiute dai russi in questa guerra: https://war.ukraine.ua/russia-war-crimes/

Tutte le compagnie che hanno lasciato il mercato russo

SOTA TELEGRAM – Il ministro della Cultura italiano Dario Franceschini ha proposto di riconoscere immediatamente Odessa come patrimonio culturale dell’UNESCO

ANSAI soccorritori hanno trovato 132 corpi di persone torturate e uccise a Makariv, nella regione di Kiev. Lo scrive in un tweet il ministero della Difesa ucraino definendo il ritrovamento “un nuovo, mostruoso crimine di guerra”.

Mikhail Podolyak ha pubblicato un nuovo videomessaggio sul suo Twitter: “44 giorni di morte, sangue, odio che la Federazione Russa ha portato sul suolo ucraino. L’Ucraina ha dimostrato di poter difendere la libertà. I ​​russi hanno dimostrato che il “nazismo russo” ha una profonda base antiumana e finisce sempre in massacri. Europa ha dimostrato di poter aspettare e dubitare che l’Ucraina abbia bisogno di armi”.

Le truppe russe hanno lanciato un missile contro alcune infrastrutture della località turistica di Myrhorod, nella regione di Poltava, nell’Ucraina centrale, ferendo due persone e provocando danni significativi. Lo riferisce il capo dell’Amministrazione statale regionale, Dmytro Lunin, citato da Ukrainska Pravda.

Volodymyr Zelensky: “Come il massacro di Bucha, come tanti altri crimini di guerra russi, l’attacco a Kramatorsk deve essere inserito tra le accuse che saranno portate in tribunale, cosa che dovrà accadere”

Kramatorsk ieri…

Wall Street Journal – “Direct Relief sta inviando 220.000 fiale di atropina nella speranza che non si verifichi mai un attacco chimico”

BBC – La Russia ha riorganizzato il suo comando militare

Un funzionario occidentale ha confermato che la Russia ha riorganizzato il comando delle sue operazioni in Ucraina con un generale con una una vasta esperienza dalla Siria.

The Kyiv Independent – Il treno di evacuazione con le vittime dell’attacco missilistico russo a Kramatorsk arriva a Leopoli. 2.500 persone sono fuggite dalla guerra in treno. Coloro che sono rimasti feriti durante l’attacco mattutino hanno ricevuto cure mediche all’arrivo. L’attacco alla stazione ferroviaria ha ucciso almeno 50 civili e ferito 300.

Interfax ukraine – Zelensky ringrazia la Commissione Europea per il quinto pacchetto di sanzioni, ma ritiene che non sia sufficiente.

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha ringraziato il capo della Commissione europea Ursula von der Leyen per la decisione di adottare il quinto pacchetto di sanzioni contro la Russia, ma ha espresso fiducia che non sia sufficiente nel contesto dell’aggressione russa in corso in Ucraina. “Sono personalmente grato a Ursula von der Leyen per il quinto pacchetto di sanzioni, ma penso che questo non sia abbastanza. Loro [i russi] ci hanno preso molte cose. Ci hanno portato via sia i territori che le persone”, ha detto Zelensky sul briefing congiunto con Ursula von der Leyen a Kiev. Secondo il capo di stato, l’Ucraina potrà restituire territori, ma non potrà restituire persone. “E per tutto questo, sono sicuro, ci saranno grandi responsabilità, quindi ci chiedo di aiutarci con le nostre sanzioni. E dovrebbero solo aumentare. In un altro modo, la Russia non vuole ascoltare nessuno”, ha detto.

SOTA – A San Pietroburgo, sull’isola Vasilievsky, è in corso lo smantellamento di un edificio del reggimento finlandese. Immediata la decisione di demolirlo: ieri si è tenuta un’udienza in tribunale; alcune ore prima dell’inizio dell’incontro si trovavano attrezzature da costruzione vicino all’edificio e oggi sono iniziate le demolizioni. Inutili le proteste dei residenti.

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it