Guerra in Europa – 5/8/22

La metà dei paesi del gruppo del G20 non sostiene le sanzioni occidentali contro la Russia ed è contraria all’isolamento, — Bloomberg. Questa è la scomoda realtà che il Segretario di Stato Blinken ha dovuto affrontare durante il suo lungo viaggio in Asia e Africa: gran parte del mondo non è disposta a seguire gli sforzi statunitensi ed europei per isolare la Russia del presidente Putin.

unian – Il karma esiste: un camion con grano ucraino ha avuto un grave incidente nella Crimea occupata C’è un morto, circa 20 feriti. L’impianto frenante del camion ha fatto un “gesto di buona volontà” e ha colpito anche le auto. Attenzione, il video contiene volgarità

ANSA – Gli aerei e le navi da guerra cinesi hanno attraversato la ‘linea mediana’ dello Stretto di Taiwan nel secondo giorno di esercitazioni militari su vasta scala in risposta alla visita a Taipei della presidente della Camera americana Nancy Pelosi: in una nota, il ministero della Difesa dell’isola ha definito le ultime manovre come “altamente provocatorie”.

Rispondendo alle critiche dagli Usa e dai Paesi occidentali, Pechino ha osservato che l’essenza della vicenda di Taiwan “non è una questione democratica, ma una questione di principio importante sulla sovranità e l’integrità territoriale della Cina”.

E ha rimarcato che l’attuale situazione “è stata interamente causata da Pelosi e dai politici americani”.  Un appoggio è arrivato dal Cremlino, secondo cui quelle che sono definite “provocazioni” come la visita di Pelosi a Taiwan, “non avvengono senza conseguenze”.

Il presidente della Turchia è volato in Russia Il presidente turco Erdogan è arrivato a Sochi per colloqui con Putin su relazioni bilaterali, questioni regionali e internazionali. Si parlerà anche del primo volo con grano da Odesa.

Altri 200 migranti dal Donbas sono arrivati ​​a Kirovohrad Oblast come parte dell’evacuazione obbligatoria Questa volta, gli sfollati sono stati ricevuti dalla comunità di Petrivska. Lo ha riferito Andriy Rajkovich, il capo di Kirovohrad OVA. “Quasi 200 sfollati sono stati accolti, inclusi molti bambini”, ha detto.

ukraine now – Di notte, il nemico ha lanciato un massiccio bombardamento delle aree residenziali di Kharkiv Gli arrivi sono stati registrati nei distretti Shevchenkiv, Industrial e Saltiv della città. Gli edifici residenziali, i negozi e un mercato sono stati attaccati, le finestre di molte case sono state danneggiate, i locali di un istituto scolastico e i campi da gioco sono stati danneggiati. I pirotecnici hanno anche rimosso i proiettili che non sono esplosi. A seguito del bombardamento, 2 uomini di 26 e 38 anni e una donna di 46 anni sono stati ricoverati in ospedale con ferite, tutti per strada. Le condizioni di uno degli uomini sono stabili e gravi, si trova in terapia intensiva. Gli altri feriti versano in condizioni medio gravi. In generale, durante il giorno, il nemico ha bombardato gli insediamenti dei distretti della regione di Kharkiv, Izyum, Bogodukhiv e Chuguyiv. Preliminare – nessuna vittima. Fonte: Oleg Sinegubov, capo dell’OVA di Kharkiv

Altre tre navi con grano ucraino hanno lasciato il porto di Odessa Tre portarinfuse NAVI STAR, ROJEN e POLARNET trasportano 57.000 tonnellate di mais ucraino destinato a Turchia, Gran Bretagna e Irlanda. Lo ha annunciato il ministro delle Infrastrutture ucraino Oleksandr Kubrakov.

La Russia vuole vietare ai soldati di lasciare il servizio durante la guerra Alexei Gromov, vice capo della direzione delle operazioni principali dello stato maggiore generale, ha condiviso queste informazioni in un recente briefing. “Vorrei notare separatamente che la leadership della Federazione Russa, al fine di fermare il deflusso di personale dai ranghi delle Forze armate, sta preparando emendamenti ad atti legislativi riguardanti il ​​​​divieto di licenziamento dal servizio durante la legge marziale o simili -chiamata “operazione militare speciale”, ha detto Gromov.

UNIAN – Prima di colpire il ponte di Crimea, le forze armate ucraine dovrebbero disabilitare altre strutture strategiche per gli occupanti al fine di facilitare l’attuazione del compito principale, ritiene l’esperto di Defense Express Ivan Kirichevskiy. Propone di colpire gli aeroporti e gli svincoli ferroviari che portano al ponte, nonché gli impianti energetici della penisola. “Se all’improvviso si verifica un blackout nella penisola di Crimea, causato, tra le altre cose, dai lanci di ATACMS su impianti di generazione di energia, allora, si sa, l’intera difesa aerea dei russi rischia di crollare. Forse allora il compito di distruggere il ponte di Crimea poiché la fase successiva dell’operazione potrebbe rivelarsi molto più semplice di quanto sembri al momento”, afferma l’esperto.

Arestovych ha commentato un’altra ondata di voci su un attacco dalla Bielorussia Non vi è alcuna minaccia dalla Bielorussia, né ora né in futuro. Che offensiva, se secondo i risultati degli esercizi di mobilitazione, il 90% non è venuto e il 10% non ha ricevuto una chiamata.

Condividi
CILENTANO.IT
error: cilentano.it