Guerra in Europa – 4/6/22

ukraine news 24/7 – Il ritmo di avanzamento dell’esercito russo nella direzione di Donetsk è diminuito, – lo stato maggiore.

▪️Direzione Kharkov. Il nemico mantiene posizioni. Spara np Deep, Russian Tishki, Stary Saltov e Cherkasy Tishki.

▪️Direzione Lima. Gli occupanti stanno cercando di prendere il controllo della sponda sinistra del fiume Seversky Donets nell’area di n.p. Vecchia Carovana.

▪️Direzione Donetsk. Il nemico avanza lentamente. Il motivo è l’esaurimento fisico e le basse condizioni morali e psicologiche del personale.

Papa Francesco ad un bambino ucraino: ‘Vorrei andare in Ucraina ma devo aspettare il momento opportuno, non e’ facile prendere una decisione se si rischia di fare una che potrebbe nuocere a tutto il mondo”. Il Papa ha detto che incontrera’ prossimamente le autorità ucraine per vedere se questo sarà possibile.

Zelensky ha reagito all’attacco degli occupanti allo Svyatogorsk Lavra. Secondo lui, lì c’erano centinaia di persone, tra cui decine di bambini. “Gli occupanti sanno esattamente quale oggetto viene bombardato. Sanno che non ci sono obiettivi militari sul territorio di Svyatogorsk Lavra. Sanno che circa 300 laici, inclusi 60 bambini, si stanno nascondendo dalle ostilità lì”, ha detto il presidente. Ha ribadito il suo appello per l’espulsione del Paese terrorista dall’ONU e dall’UNESCO

Il negoziatore ucraino, David Arakhamia ha dichiarato che “Le nostre forze armate sono pronte a usare le nuove armi e poi penso che potremo iniziare un nuovo round di colloqui da una posizione rafforzata”

Nell’area della nave di Nikolaev c’è stata una potente esplosione.

A Kherson occupata, persone sconosciute si offrono di pagare con bitcoin le foto di attrezzature russe bruciate o invasori che ora si trovano in città. “Kherson è una città di persone invincibili. Ogni giorno abbattono le bandiere russe, diffondono i nostri simboli nazionali e affiggono manifesti filo-ucraini. La gente del posto si rifiuta di collaborare con gli occupanti, rifiuta i rubli e non vuole nemmeno sentire parlare di uno pseudo- referendum”, Fedorov.

UNIAN – Altri 50.000 residenti nella regione di Donetsk con la luce. Solo lo scorso giorno, la compagnia energetica DTEK di Rinat Akhmetov ha ripristinato la fornitura di elettricità a 27 insediamenti nella regione di Donetsk. I lavori di riparazione sono in corso nonostante i continui bombardamenti da parte degli occupanti russi. Gli ingegneri elettrici lavorano in coordinamento con le forze armate dell’Ucraina. “Nella maggior parte dei casi, abbiamo riportato la luce nelle case 5-10 volte a causa dei continui bombardamenti nemici”, ha affermato il direttore esecutivo del DTEK Dmytro Saharuk.

UNIAN – A costo della propria vita, l’Ucraina nutre il mondo! Sedendoti a tavola, non dimenticare che le persone muoiono nei campi ucraini per la tua sazietà.

UCRAINA – il monastero di legno di Svyatogorsk Lavra dell’UOC-MP è in fiamme, il 1 giugno la Federazione Russa ha sparato contro Lavra a Svyatogorsk, quindi 3 persone sono morte, altre 5 sono rimaste gravemente ferite.

In Russia va a fuoco l’edificio della Rosguardia, – rossMI. È stato riferito che è stata data alle fiamme da uno sconosciuto a Komsomolsk-on-Amur.

ANSAL’esercito russo sta rafforzando le posizioni attorno a Sloviansk in vista di una nuova offensiva contro questa città strategica dell’Ucraina orientale: lo ha reso noto lo stato maggiore di Kiev, secondo quanto riporta la Cnn.

Le truppe russe hanno effettuato attacchi senza successo da Izyum e ad ovest del Liman ed è improbabile che riescano ad avanzare a Slavyansk

Le truppe russe fanno pochi progressi a Severodonetsk orientale, ma le forze ucraine continuano a condurre contrattacchi locali a Severodonetsk

L’esercito russo non ha cercato di assaltare Avdeevka

Le truppe russe non sono riuscite a ripristinare le posizioni perdute nel nord-est della regione di Kherson e hanno continuato a difendere le posizioni precedentemente occupate

Le autorità di occupazione russe hanno iniziato a rilasciare passaporti russi a Kherson e Melitopol, sebbene continuino ad affrontare sfide per stabilire il controllo pubblico sui territori occupati

UKRINFORM – Le forze armate ucraine hanno riconquistato il 20% della città di Sievierdonetsk nell’Ucraina orientale, con le truppe russe che controllano circa la metà della città. Serhiy Haidai, capo dell’amministrazione militare regionale di Luhansk, lo ha affermato in un post su Facebook, secondo Ukrinform. Haidai ha detto che gli invasori in precedenza avevano sequestrato circa il 70% di Sievierdonetsk, ma ora hanno perso il 20% della città.

Macron ha chiesto di non “umiliare” la Russia a causa della guerra contro l’Ucraina” Il presidente francese ritiene che la Russia sia isolata dopo l’invasione dell’Ucraina. Secondo lui, la Federazione Russa non dovrebbe essere “umiliata” in modo che, le ostilità, cessino usando mezzi diplomatici.

https://t.me/andriyshTime – E sul bene. Abbiamo sentito che la migliore band di tutti i tempi Metallica ha raccolto 1 milione di dollari e lo ha già donato a World Central Kitchen. Ma non sai con certezza che per questo denaro World Central Kitchen sta già alimentando i residenti di Mariupol nei centri YaMariupol a Kiev, Dnipro e Zaporizhia. Ecco perché indosso sempre le loro magliette (perché tutto il resto in modo classico e decentemente bruciato da qualche parte a Mariupol), ma ora in generale con amore per la mia band preferita!

Putin propone di esportare grano ucraino attraverso Mariupol e Berdiansk occupati dai russi. Il dittatore russo Vladimir Putin ha anche affermato che “il modo più semplice” per esportare il grano sarebbe attraverso la Bielorussia, ma ha aggiunto che le sanzioni occidentali contro la Bielorussia dovrebbero essere revocate per farlo. Nel frattempo, si sono accumulate prove che la Russia stia rubando grano ucraino dai territori occupati.

I resti di un altro elicottero russo sono stati recuperati dal bacino idrico di Kiev. Secondo i dati preliminari, l’APU ha colpito l ‘”uccello” il primo giorno di guerra.

Mariupol. Cimitero delle auto smarrite. Gli occupanti affermano che se i proprietari non si presentano entro il 1 luglio, le auto saranno nazionalizzate. A quel tempo, apparvero improvvisamente i “solutori” con il marchio “Volontari”, che evacuavano le auto dalla città per soldi. Una tipica vittoria per tutti degli occupanti. Oppure arriveranno i proprietari dall’Ucraina e ci sarà una mobilitazione e una riserva di manodopera. Oppure la flotta di auto del cosiddetto “DNR” verrà rifornita. O guadagna soldi, persone vicine alle autorità di occupazione di Donetsk.

Condividi
il vlog del cilento
error: cilentano.it