Guerra in Europa – 31/7/22

A seguito del bombardamento di Mykolaiv, il proprietario di una delle più grandi imprese agricole dell’Ucraina “Nibulon” Oleksiy Vadaturskyi e sua moglie sono morti. Un proiettile russo ha colpito la loro casa.

Zelensky – Non siamo la Russia proprio perché ogni vita è importante per noi. E useremo ogni opportunità per salvare quante più vite possibili e per limitare il più possibile il terrore russo. In questa fase della guerra, il terrore è l’arma principale per la Russia. Ed è per questo che il compito principale di ogni ucraino, di ogni difensore della libertà e dell’umanità nel mondo è fare di tutto per isolare lo stato terrorista e proteggere quante più persone possibile dagli attacchi russi. Sono grato a tutti coloro che combattono per l’Ucraina! Grato a tutti coloro che salvano il nostro popolo dal terrore russo!

La composizione ferroviaria dell’equipaggiamento militare degli invasori in Crimea, l’equipaggiamento è in gran parte ingegneristico.

Gli occupanti hanno bruciato nel sonno i prigionieri di guerra ucraini a Olenivka, probabilmente usando armi termobariche, — InformNapalm A giudicare dalle foto del luogo del crimine militare russo, è chiaro che non c’è stato alcun sciopero HIMARS, perché: ▪️ il missile GMLRS semplicemente non lascerebbe alcuno “spazio vitale” negli allestimenti, nelle pareti e nei soffitti; ▪️un’esplosione farebbe a pezzi tutti, non li brucerebbe vivi; ▪️la cosa più importante: GMLRS lascia dietro di sé un grande cratere (che vediamo spesso nei video dei magazzini BC distrutti degli occupanti). Lui non è qui. Allo stesso tempo, le armi termobariche bruciano le vittime, lasciando intatti i corpi. I russi probabilmente hanno chiuso a chiave le porte, hanno sparato attraverso le finestre con munizioni termobariche RPO-A “Jmyl” o MRO-A, e poi hanno aspettato che tutti morissero.

Condividi
CILENTANO.IT
error: cilentano.it