Guerra in Europa – 30/4/22

Immagine satellitare di Azovstal a Mariupol. L’impianto è stato quasi completamente distrutto dalle bombe. “Ci sono scantinati e bunker che non possiamo raggiungere perché sono sotto le macerie. Non sappiamo se le persone sono vive lì o no. Ci sono bambini dai quattro mesi ai 16 anni. Ci sono persone che sono intrappolate in luoghi in cui è impossibile da raggiungere”, ha detto alla Galileus Web Svyatoslav Palamar, comandante del reggimento Azov.

Il capo dell’Ova di Odessa Maxim Marchenko ha riferito i dettagli dell’attacco alla pista dell’aeroporto di Odessa: i lanciamissili Bastion sono stati colpiti dalla Crimea. Non ci sono vittime.

La resistenza popolare ucraina potrebbe distruggere il piano degli occupanti di creare la cosiddetta “Repubblica popolare di Kherson”, – Direzione principale dell’intelligence del Ministero della Difesa

telegram ukraine news 24/7 – Rappresentanti dell’Onu sono arrivati ​​a Mariupol, si terranno trattative per l’evacuazione delle persone dall’Azovstal.

Nella regione di Kherson sono scomparse le comunicazioni mobili e Internet di tutti gli operatori. Non vi è alcun collegamento nelle comunità di Kherson, Kakhovka, Novotroitsk e Chaplinsk. Uno dei principali specialisti dell’operatore mobile Vodafone di Kherson ha affermato che, sfortunatamente, non è stato un incidente.

TELEGRAM – In video Mariupol. Il carro armato degli occupanti spara su un edificio residenziale in cui non ci sono combattenti ucraini, ma ci sono civili

TELEGRAM – Papa Francesco ha chiesto tre volte a Putin di fargli portare via i civili da Mariupol. Gli è stato negato Secondo Il Messaggero, si è offerto due volte di evacuare i residenti di Marupol nei territori controllati dall’Ucraina. Per questo volle mandarvi il suo fidato cardinale. Poi ha chiesto di portare i civili fuori dall’Azovstal, bombardata ogni giorno dalla Russia, su una nave battente bandiera vaticana.

ansa – Un caccia ucraino ha colpito oggi con 2 missili un villaggio russo nel distretto di Starodubsky, nella regione di Bryansk al confine con l’Ucraina: l’onda d’urto ha danneggiato impianti usati per il carico di petrolio. Lo ha detto il governatore della regione, Alexander Bogomaz, riporta la Tass. Non ci sono vittime o feriti. “Oggi alle 6:50 (le 5:50 in Italia), i sistemi di difesa aerea russi hanno individuato un aereo da combattimento ucraino. Mentre erano in corso misure per impedire all’obiettivo di entrare in territorio russo, 2 proiettili hanno colpito l’insediamento di Zhecha nel distretto di Starodubsky”, ha detto Bogomaz.

Il tribunale ha sequestrato 51 carri cisterna bielorussi che hanno attraversato il confine nella regione di Chernihiv alla vigilia dell’invasione russa.

Telegram – Un altro carro armato russo riparabile T-80UE-1 è ora al servizio delle forze armate ucraine

ukraine now – In Russia, a Sakhalin, è scoppiato un incendio nelle centrali elettriche. Il fuoco si è propagato dall’uscita della turbina al tetto.

Shoroku 30 aprile in Ucraina – Giornata del “cordone”. Vorrei che quest’anno il paese lo riconoscesse sacramente e che il mondo si sentisse ancora una volta per i buoni uomini di frontiera ucraini. Decine di migliaia di persone e donne in tutto il paese stanno lottando per l’integrità.

ADNKRONOS – Ucraina, spari su bus evacuazione civili: “massicci attacchi” nel Luhansk, Il governatore: “I russi assaltano Rubizhne e Popasna: ieri due scuole e venti case sono state distrutte”

SOTA – A Kronstadt, vicino alla cattedrale navale, oggi un’azione giovanile “Per un mondo senza nazismo!” Il dichiarato governatore di San Pietroburgo e il presidente dell’Assemblea legislativa non sono intervenuti e i loro rappresentanti hanno parlato del sostegno dei giovani al presidente e della sua guerra con l’Ucraina. Dei giovani al festival, c’erano solo cadetti, membri della Yunarmiya, figli delle organizzazioni di volontariato militari e filogovernative. Secondo i loro rappresentanti, sono venuti a ricevere la merce promessa, ma la distribuiranno solo dopo le vacanze di maggio. Alla fine dell’azione, rimaneva solo un terzo dei suoi partecipanti.

Реклама и ВП – Non ci sono abbastanza carri armati e cannoni antiaerei per la Victory Parade. La metà delle attrezzature pesanti entrerà nella Piazza Rossa rispetto al 2020, probabilmente a causa delle ingenti perdite di attrezzature in Ucraina Un ricercatore militare danese, Alexander Oliver, ha attirato l’attenzione su questo. Nel suo micro-blog, confronta i piani di viaggio per una rubrica meccanizzata alla Parata del 2022 pubblicata su Krasnaya Zvezda. L’analista ha scoperto che solo 131 auto avrebbero attraversato il selciato quest’anno. Mentre l’anno scorso hanno partecipato 197 unità di equipaggiamento militare e nell’anniversario 2020 – 234 unità, cioè quasi il doppio. L’analista collega la diminuzione dell’equipaggiamento in parata con la guerra. Le armi coinvolte nelle battaglie in Ucraina sono scomparse dalla road map. Ad esempio, i sistemi antiaerei “Shell C1”, MLRS “Smerch”, carri armati T-80. A quanto pare non passeranno nemmeno le auto della Guardia Nazionale. Kiev ha riferito che durante i due mesi di guerra, le forze armate ucraine hanno distrutto diverse migliaia di unità di equipaggiamento militare russo. Secondo i calcoli del “MO”, solo per il primo mese sono state registrate perdite di carri armati e mezzi corazzati per 40 miliardi di rubli.

TELEGRAM UKRAINE NEWS 24/7I media russi riferiscono che “si sentono rumori di esplosioni dal confine ucraino nel centro di Belgorod, presumibilmente la difesa aerea russa sta funzionando”. Isteria di massa è iniziata nei pubblici di Belgorod: si stanno preparando a incontrare i “fuochi d’artificio” alle 5:14 del mattino. Strane immagini che indicano l’ora dell’attacco stanno girando in citta’.

Gran Bretagna, Israele, Canada, Francia, Germania e Stati Uniti invitano tutti i loro cittadini a lasciare la Moldova e la Transnistria il prima possibile.

I paracadutisti russi oggi hanno cercato di assaltare le postazioni di combattimento delle forze armate ucraine nella regione di Luhansk Dopo il fallimento del compito, solo 7 invasori dell’intero gruppo sono rimasti in vita – il resto è stato liquidato dai nostri uomini dell’esercito.

L’APU funziona

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it