Guerra in Europa – 3/3/22

Al Jazeera – Kiev, Mosca accettano corridoi umanitari Funzionari ucraini e russi affermano di concordare un piano per corridoi sicuri, supportati da possibili cessate il fuoco, per evacuare i civili.

FONTE: BBC
Concluso il secondo round di incontri tra Russia, Bielorussia ed Ucraina - Dopo un secondo round di negoziati con la Russia, il consigliere del presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy Mikhail Podolyak afferma che i bisogni dell'Ucraina non sono stati soddisfatti. "Il secondo round di negoziati è terminato", ha detto Podolyak in un post su Twitter. "Purtroppo i risultati di cui l'Ucraina ha bisogno non sono stati ancora raggiunti. C'è una soluzione solo per l'organizzazione dei corridoi umanitari...". 

rainews 24 – Nave cargo con bandiera panamense affondata nel porto di Odessa, 4 dispersi

Secondo quanto si apprende da fonti locali, l’imbarcazione si trovava a circa 20 miglia dal porto della città, in queste ore sotto un massiccio attacco da parte dell’esercito russo che si prepara a sbarcare nel sud del paese

I residenti di Novosibirsk hanno protestato

INTERFAX – La resa militare russa diventa più frequente – SBU

Il servizio di sicurezza dell'Ucraina (SBU) afferma che la natura offensiva degli invasori russi è rallentata, i militari si stanno arrendendo sempre più.

"La folle resistenza degli ucraini e delle forze armate ucraine ha gradualmente cambiato la natura offensiva degli invasori russi. Pertanto, ci sono più casi in cui soldati e ufficiali della Federazione Russa si arrendono e si rifiutano di continuare l'offensiva. E lo fanno in interi gruppi organizzati", ha detto la SBU sul canale Telegram.

Secondo il servizio di intelligence ucraino, vicino a Mykolaiv, le forze armate ucraine hanno neutralizzato la forza di sbarco russa, che stava cercando di atterrare. "Alcuni degli invasori si sono immediatamente arresi. Il paracadutista russo, in una conversazione con sua madre, le ha detto dove ha effettivamente combattuto. E allo stesso tempo, ha chiesto alle madri dei soldati di protestare con la richiesta di portare le truppe russe fuori dall'Ucraina, " dice il rapporto.

Inoltre, come si dice nel messaggio, vicino a Mykolaiv altre sei petroliere russe si sono arrese volontariamente.

"Per i parenti degli invasori russi in Ucraina, è stato recentemente attivato un centro congiunto. Le madri dei soldati russi che vogliono portare via i propri figli dalla prigionia possono rivolgersi ad esso", afferma la SBU.

Ucraina-Russia, Lavrov: “Non vogliamo guerra mondiale, troveremo soluzione”

Interfax – L’esercito russo in Ucraina perde 217 carri armati, 900 veicoli blindati, circa 9.000 KIA – Stato Maggiore AFU

"Le perdite totali in combattimento del nemico dal 24 febbraio al 3 marzo sono le seguenti: circa 9.000 uccisi in azione, carri armati - 217 unità, veicoli corazzati da combattimento - 900 unità, sistemi di artiglieria - 90, lanciarazzi multipli - 42, sistemi di difesa aerea - 11, aeromobili - 30 unità (si specificano le informazioni), elicotteri - 31 unità (si specificano le informazioni); equipaggiamento automobilistico - 374 veicoli, motoscafi leggeri - 2 unità, carri armati con veicoli anticarro - 60, operativo-tattico UAV - 3.

Le perdite della Russia vengono costantemente aggiornate. Il conteggio delle vittime è complicato perché stanno aumentando rapidamente, afferma lo stato maggiore.
Perdite degli occupanti. 3 marzo

TASS – La Russia consegna 30 tonnellate di aiuti umanitari ai residenti ucraini dalla regione di Belgorod Secondo il ministero, il carico comprende prodotti alimentari: cereali, conserve di carne e pesce, dolci e prodotti da forno, dolci, acqua potabile in bottiglia

Nelle ultime ore con un’azione quasi congiunta Meta, YouTube e Twitter hanno bloccato i canali di informazione legati a Russia Today e Sputnik

AGI – Crimini di guerra: la Corte penale internazionale apre l’inchiesta su Mosca

La conferma dal segretario, Jens Stoltenberg: “Sosteniamo il governo ucraino con aiuti militari”. Macron: “Non siamo in guerra con la Russia”. Il ministro degli Esteri di Mosca, Peskov: “Possiamo contrastare qualsiasi pressione occidentale” ma ammette: “l’economia russa duramente colpita dalle sanzioni”

WEB CAM KIEV

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it