Guerra in Europa 27/2/22

27/2/22 14.00 – Agenzia Sputnik Italia – Il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato ai militari di mettere in stato di allerta le forze di deterrenza nucleare a seguito di “dichiarazioni aggressive” della Nato.Il presidente russo Putin ha dato al ministero della Difesa l’ordine di trasferire le forze di contenimento in regime di prontezza al combattimento.


27/2/22 12.30 – ADNKRONOS Italia chiude spazio aereo a Russia, Stessa misura per Germania, Francia e Belgio. Ue verso il rimborso agli Stati per la fornitura di armi difensive. Da Italia erogazione “immediata” di 110 milioni a Kiev

LA NOTTE

“E’ stata una notte dura”, Mosca ha sparato sulle abitazioni. Lo ha detto il presidente ucraino Zelensky in un discorso alla nazione. “Hanno mentito sul fatto che non avrebbero toccato i civili, ma dalle prime ore dell’invasione le truppe russe hanno attaccato le infrastrutture civili. Hanno deliberatamente scelto tattiche per colpire le persone e tutto ciò che rende la vita normale: elettricità, ospedali, case. Zelenskiy ha quindi chiesto ai cittadini stranieri di tutto il mondo di unirsi alla guerra contro “i russi criminali di guerra”.

WEB CAM LIVE

Deposito petrolifero colpito alle porte di Kiev, timori per fumi tossici

SPORT CONTRO LA RUSSIA

27/2/22QUIFINANZA – Prima la finale di Champions League sfilata, poi il boicottaggio degli sponsor. Sanzioni della comunità internazionale a parte, la Russia sta già pagando la scelta di Vladimir Putin di invadere l’Ucraina. Oltre al provvedimento della Uefa, diverse Nazionali calcistiche hanno detto che non giocheranno contro quella russa e i principali eventi sportivi, Formula 1 compresa, hanno annunciato che escluderanno le tappe russe. Lo Schalke 04, squadra di calcio della Bundesliga tedesca, ha già eliminato ‘Gazprom‘ dalla divisa. La guerra in Ucraina inizia quindi a diventare un problema per gli sponsor russi. Ecco cosa sta succedendo.

Guerra in Ucraina, la Russia perde la finale di Champions League

La prima a muoversi contro la Russia è stata la Uefa, la massima istituzione calcistica a livello europeo. Via la finale di Champions League prevista per il prossimo sabato 28 maggio 2022 alla Gazprom Arena di San Pietroburgo: si giocherà lo stesso giorno, ma a Parigi. Inoltre, tutte le squadre russe e ucraine dovranno giocare le competizioni europee in campo neutro, come le due Nazionali.

Polonia e Svezia boicottano gli spareggi per il Mondiale in Qatar

A marzo la Polonia scenderà in campo per giocarsi la qualificazione al Mondiale in Qatar, in programma a novembre. Ma ha già annunciato che non giocherà la semifinale contro la Russia, in programma il 24 marzo, per protestare contro l’invasione dell’Ucraina. Anche la Svezia ha annunciato ufficialmente che si rifiuterà di affrontarla: “Qualunque cosa decida la Fifa, non giocheremo contro la Russia a marzo”, ha dichiarato il presidente della federcalcio svedese Karl-Erik Nilsson. Al contrario dell’Uefa, la Fifa non ha ancora preso nessun provvedimento nei confronti della Russia: il presidente, Gianni Infantino, si è detto “preoccupato” per una situazione “tragica”.

La mappa della battaglia

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it