Guerra in Europa – 23/6/22

UNIAN – HIMARS è già in Ucraina Lo ha annunciato il ministro della Difesa ucraino Oleksiy Reznikov. “L’estate sarà calda per gli invasori russi. E l’ultima per alcuni di loro”, ha promesso. HIMARS è un sistema a razzo a lancio multiplo altamente mobile americano sviluppato alla fine degli anni ’90. Questo MLRS è progettato per distruggere aree di concentrazione di sistemi di artiglieria, sistemi di difesa aerea e supporto antincendio, camion, veicoli da combattimento e veicoli corazzati per il trasporto di personale, nonché per fornire supporto antincendio alle sue unità. Il sistema è progettato per sparare missili guidati e non guidati. La portata massima è di 300 km.

Un serbatoio di benzina è esploso nella regione russa di Sverdlovsk. Secondo le informazioni preliminari, diverse persone sono rimaste ferite, hanno riportato ustioni.

L’Ucraina ha ricevuto obici M777 senza un sistema GPS, scrivono i media ucraini, citando fonti del Ministero della Difesa I sistemi GPS sono stati rimossi a causa dei timori di governi e fornitori che la tecnologia potesse essere rubata dalla Russia se gli occupanti avessero sequestrato le armi. Questo sistema consente di combinare gli obici in un unico complesso di ricognizione e attacco utilizzando un drone e stazioni radar controbatteria.

La Russia continua a bruciare! Nella regione di Mosca, un negozio di pitture e vernici è in fiamme. L’incendio si è diffuso su un’area di 2,4 mila m². Testimoni oculari riferiscono i suoni delle esplosioni.

12 Panzerhaubitzen 2000 obici sono già arrivati ​​in Ucraina insieme a militari addestrati delle forze armate ucraine Il ministro della Difesa tedesco Christine Lambrecht.

I Panzerhaubitzen 2000 sono unità di artiglieria pesante in grado di sparare a una distanza fino a 40 km. Quest’arma è descritta come uno dei più moderni sistemi di artiglieria al mondo.

Le truppe russe continuano la loro offensiva su Slovyansk, mentre fanno pochi progressi – Istituto americano per lo studio della guerra (ISW) Punti chiave di ISW:

Le truppe russe continuano ad avanzare a sud di Lisichansk. pertanto, è probabile che nei prossimi giorni cattureranno la città, anche se è improbabile che riescano a catturare rapidamente l’area di Severodonetsk-Lysichansk

Le forze russe hanno intensificato gli sforzi per bloccare l’autostrada Bakhmut-Lysichansk per supportare le operazioni russe verso Lysichansk

L’esercito russo si è concentrato sulle operazioni difensive lungo l’asse meridionale e potrebbe aver ottenuto scarso successo nella regione di Mykolaiv

Le autorità russe proseguono le misure per promuovere l’integrazione economica dei territori occupati

La Russia non sarà presto in grado di continuare l’offensiva nella sua forma attuale, poiché le sue risorse sono limitate Secondo il primo ministro britannico Boris Johnson, i servizi di intelligence britannici “Nei prossimi due mesi” le truppe russe potrebbero smettere di avanzare perché “le loro risorse saranno esaurite”, ha detto in un’intervista alla Süddeutsche Zeitung.

unian – L’arresto di Medvedchuk è stato prorogato per altri due mesi, fino al 9 agosto Come è noto, la decisione è stata presa il 9 giugno dal tribunale distrettuale di Lychakovsky di Lviv. Inoltre, con la sua decisione del 17 giugno, lo stesso tribunale ha arrestato alcune delle proprietà di Medvedchuk. In particolare sono stati arrestati: – carrozza ristorante ferroviaria con mobili e complementi d’arredo, – 279 dipinti, – 10 ore, – 31 scatole con elementi per la tavola – un sacco di altra spazzatura

Almeno 22.000 persone sono morte a Mariupol dall’inizio della guerra Lo ha annunciato il sindaco della città Vadim Boychenko durante un briefing.

La guardia del corpo di Putin, che indossava una “valigia nucleare”, era in gravi condizioni in ospedale Secondo il Mirror, il colonnello dell’FSB Vadim Zimin, che trasportava la “valigia nucleare” dei presidenti russi (Boris Eltsin e Vladimir Putin), è stato trovato con ferite da arma da fuoco alla testa nel suo appartamento a Krasnogorsk, nella regione di Mosca. Attualmente è in condizioni critiche in terapia intensiva. Resta la domanda se Zimin portasse davvero la “valigia nucleare” dietro Putin. Forse c’era qualcos’altro nella “valigia”?

Condividi
il vlog del cilento
error: cilentano.it