Guerra in Europa – 22/5/22

Notizie di guerra:

▪️ Regione di Dnipropetrovsk verso le 16.00 “arrivo” del razzo nella regione di Pavlograd. Hanno colpito il fiume Samara. Le persone non sono rimaste ferite, – il presidente dell’OVA Valentin Reznichenko.

▪️ Si sentono ancora esplosioni a Mykolayiv. I dettagli sono in fase di chiarimento. ▪️In direzione sud, l’esercito russo continua a sparare sulle postazioni delle forze di difesa e sugli insediamenti con armi di artiglieria e mortaio, sistemi di tiro al volo. Nella regione di Kherson, la situazione è costantemente difficile, esplosioni e bombardamenti nelle aree – OK “Sud”.

▪️Ieri 313 persone, tra cui 55 bambini, sono state deportate da Mariupol nel campo di filtrazione di Bezymyany. Dal punto di filtrazione nel villaggio. Nikolske ha deportato 70 persone in Russia, inclusi 12 bambini. Dal villaggio 175 persone, tra cui 17 bambini, sono state deportate in Russia.

▪️Gli occupanti russi si preparano a riprendere l’offensiva nell’area della città di Izyum, nella regione di Kharkiv, ma le forze armate mantengono posizioni e non consentono al nemico di avanzare, – il capo dell’OVA Oleg Sinegubov.

▪️ La Verkhovna Rada dell’Ucraina sta nuovamente cercando di aggirare il divieto ai partiti filo-russi. È apparso un nuovo gruppo di deputati chiamato Ricostruzione dell’Ucraina. Comprendeva alcuni deputati dell’OPZZ e del gruppo Dovira. – ha detto il deputato popolare Yaroslav Zheleznyak (fazione Voce).

▪️Le autorità finlandesi hanno a disposizione beni congelati di russi soggetti a sanzioni per un importo di almeno 76 milioni di euro, – scrive Yle.

Nella foto: Mariupol distrutta dal canale TG dell’Ombudsman

TELEGRAM SI INTENSIFICANO GLI ATTACCHI DEI RUSSI – allarmi aerei a partire dalle 13:33! Anche le regioni occidentali dell’Ucraina sono in pericolo!

TELEGRAM – L’APU informa: altri 200 orchi sono eliminati. Il numero totale di vittime nemiche tra il personale ha superato i 29 mila!

ZELENSKY – La guerra continua. Non è finita. Dobbiamo ancora lottare e andare alla vittoria. Forse qualcuno nelle retrovie pensa che la guerra possa essere dimenticata. E diventa spensierato. O anche negligente. Ma no. Ogni giorno gli ucraini muoiono per la nostra indipendenza. E ognuno di noi deve prendersi cura delle proprie difese quotidianamente. Cosa possono. Sì, come possono.

TELEGRAM Paracadutisti per aiutare a spegnere gli incendi in Russia

Più di 230 vigili del fuoco dell’aviazione di Avialesokhrana sono stati inviati nel territorio di Krasnoyarsk e nella regione di Irkutsk per aiutare a spegnere gli incendi boschivi, riferisce il servizio stampa di Rosleskhoz. Più di 100 paracadutisti di Khabarovsk e Khanty-Mansiysk, 43 specialisti della riserva federale dell’Aviaforestry di Rosleskhoz sono arrivati ​​nella regione di Irkutsk. Nel territorio di Krasnoyarsk è previsto l’arrivo di 95 paracadutisti da Primorye e di un gruppo di specialisti di esplosivi. Le forze federali dell’Aviation Forest Protection di Rosleskhoz inizieranno a posare strisce mineralizzate in queste regioni per estinguere incendi boschivi difficili da raggiungere con mezzi esplosivi. Nelle ultime 24 ore, nella regione sono stati estinti 24 incendi boschivi, 11 nella regione, e continua l’estinzione rispettivamente di 46 e 25 incendi. In totale, più di 2,5 mila persone, più di 460 attrezzature speciali, 21 aerei stanno lavorando all’estinzione.

UNIAN TELEGRAM Erdogan ha parlato con i leader di Finlandia e Svezia e ha detto loro il prezzo e le condizioni per l’adesione alla NATO

Il capo di stato turco ha nuovamente chiesto ai leader di entrambi i paesi di rifiutare di fornire asilo a persone che Ankara considera terroristi, oltre a revocare l’embargo sulle esportazioni di armi della Turchia. Erdogan ha quindi chiamato il segretario generale della NATO Stoltenberg, dove ha confermato che “fino a quando entrambi i paesi non dimostreranno una chiara solidarietà con la Turchia”, non si può parlare di adesione.

Nella regione di Donetsk, l’evacuazione dagli insediamenti è diventata più difficile, il nemico sta bombardando luoghi in cui le persone cambiano da un mezzo di trasporto all’altro. Quindi, secondo lui, ad oggi, i bombardamenti continuano, in prima linea, costanti. Ci sono state segnalazioni di bombardamenti di Avdiivka, Toretsk, Krasnogorovka, Ugledar, Energodar. Anche Bakhmut e Soledar sono stati bombardati per diversi giorni, al mattino ci sono stati attacchi missilistici su queste città.

UKRAINE NEWS 24/7 I treni russi Sapsan possono andare in Ucraina.

Questi treni sono prodotti dalla compagnia tedesca Siemens, che ha lasciato la Federazione Russa. I tedeschi hanno ancora un contratto con la Russia per la fornitura di 13 treni del valore di 1,1 miliardi di euro. Ma la Federazione Russa non riceverà treni, saranno offerti all’Ucraina o al Kazakistan. Ne scrive Deutsche Welle.

Condividi
il vlog del cilento
error: cilentano.it