Guerra in Europa – 20/4/22

Mykhailo Podoliak e David Arahamiya (uomini politici ucraini) hanno confermato le loro reali intenzioni e disponibilità a venire a Mariupol in qualsiasi momento per negoziare l’evacuazione della guarnigione militare ucraina e dei civili.

Davyd Heorhiyovych Arakhamia

ADNKRONOS – “il corridoio da Mariupol oggi non ha funzionato. I militari russi non hanno rispettato cessate il fuoco e non hanno accompagnato le persone ai punti di raccolta dove aspettavano gli autobus”. Ad affermarlo, secondo quanto riferisce Suspilnews, è il vicepremier ucraino Iryna Vereshchuk.

TELEGRAM – Attualmente, gli allarmi aerei sono quasi in tutto il paese.

Zelensky “La situazione a Mariupol si sta deteriorando. Purtroppo non possiamo ancora ottenere un risultato positivo lì. Ci sono centinaia di feriti nelle mani dei nostri militari. Proteggendo i civili con le spalle, perdono la vita. È dietro le spalle dei nostri ragazzi a Mariupol che ci sono circa 1.000 civili – per quanto ne so, donne e bambini. Vorrei dire che tutto sarà semplice e domani aiuteremo i nostri militari e civili a Mariupol, ma non posso dirlo”.

Un piccolo convoglio di autobus con a bordo decine di civili ha lasciato Mariupol nell’ambito del corridoio umanitario concordato per oggi con la Russia, diretto verso le zone dell’Ucraina controllate dall’esercito di Kiev.

Un grande amico dell’Ucraina è oggi il presidente del Consiglio europeo Charles Michel a Kiev. Sono state discusse le sanzioni contro la Russia, la difesa e il sostegno finanziario del nostro Stato e le risposte al questionario sul rispetto dei criteri UE. Grazie per un incontro significativo e solidarietà con il popolo ucraino!

Il presidente Zelensky si è detto pronto a scambiare prigionieri di guerra russi in cambio di un passaggio sicuro per i civili e le truppe ucraine a Mariupol

telegram – Marines e “Azov” hanno salvato mezzo migliaio di soldati dal porto di Mariupol – i media citano le parole di un ufficiale della 36a brigata È stato riferito che i nostri soldati su veicoli blindati sono entrati nel territorio del porto, dove c’erano combattenti del Servizio di frontiera di Stato e diverse unità della Polizia nazionale. Questi ultimi stavano finendo le munizioni. Si fecero strada fino ai combattenti, fornirono copertura antincendio e trasportarono circa 500 militari della GNSU e della NPU nel territorio dell’impresa Azovstal. Durante l’attuazione dell’operazione speciale pianificata, “sono stati causati gravi danni alla manodopera degli occupanti”. L’informazione richiede una conferma ufficiale, ma se è così, i nostri difensori hanno dimostrato ancora una volta di essere i migliori

Centinaia di persone rimangono sotto le macerie a Mariupol, – Vice comandante del reggimento Azov Palamar Secondo lui, i russi hanno sganciato una potentissima bomba aerea, secondo alcuni rapporti del peso fino a 3 tonnellate, nell’area dell’ospedale da campo e nei luoghi in cui si trovavano i civili, compresi i bambini. Di conseguenza, le persone sono state lasciate sotto le macerie. Quanti di loro – è impossibile da determinare.

Due buone notizie: Sotto Izyum, le forze armate dell’Ucraina sono pronte per l’accerchiamento operativo degli orchi. Inoltre, le forze armate ucraine si stanno preparando per una controffensiva attiva nel sud. E avremo qualcosa da attaccare. La situazione al fronte cambierà radicalmente nelle prossime settimane, motivo per cui i russi vogliono così tanto i negoziati. Sanno che presto saranno massicciamente distrutti. Iscriviti alle notizie sull’Ucraina 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Le mostruose realtà di Mariupol dal combattente Azov

La situazione rimane controllata dalla leadership politico-militare dell’Ucraina, – consigliere del capo dell’ufficio presidenziale Oleksiy Arestovich in un briefing

▪️Nelle direzioni Kiev, Chernihiv e Sumy – il nemico non sta attaccando.

▪️Sono in corso combattimenti nella regione di Kharkiv: diversi insediamenti sono stati licenziati.

▪️ Il nemico ha cercato di assaltare Rubizhne e Popasnaya – è stato respinto.

▪️In direzione Zaporozhye, le Forze armate ucraine stanno conducendo una difesa mobile attiva

▪️A Kherson – il nemico sta cercando di avanzare verso Nikolaev

▪️Continuano ad arrivare equipaggiamenti militari armati.

Le autorità locali di Mariupol invitano i residenti della città a evacuare immediatamente! Le posizioni dei punti di raccolta dell’evacuazione sono contrassegnate sulla mappa.

TELEGRAM – I giapponesi consegneranno droni e protezione chimica all’Ucraina, riferisce Energoatom Stanno compiendo questo passo tra le crescenti preoccupazioni sull’uso da parte della Russia di armi chimiche in Ucraina. “Continueremo a fornire quanto più supporto possibile al governo ucraino”, ha detto il ministro della Difesa Nobuo Kishi in una conferenza stampa. Il mese scorso, il Giappone ha offerto all’Ucraina giubbotti antiproiettile, caschi e divise invernali.

La Russia, ha riportato il Guardian dando notizia di una dichiarazione diffusa alle prime ore di oggi, afferma che “ancora una volta” offrirà all’Ucraina la possibilità di “smettere di combattere e deporre le armi” dalle 14 di oggi, ora di Mosca (le 13 in Italia).

L’Ucraina ha rescisso unilateralmente l’accordo sulla cooperazione con la Federazione Russa nell’industria spaziale e missilistica. L’accordo è in vigore dal febbraio 1995.

Il comandante della 36a brigata marina, Sergei Volyn, che si trova sull’Azovstal a Mariupol, si è rivolto ai leader mondiali chiedendo di portare i civili, i feriti tra i difensori della città, nel territorio di un paese terzo.

A Mariupol, gli invasori minacciano di sparare a tutti i residenti senza bracciali bianchi – il consigliere del sindaco Petr Andryushchenko.

The Kyiv Independent – Gli Stati Uniti stanno preparando un altro pacchetto di armi da 800 milioni di dollari per l’Ucraina, affermano diverse fonti. Pentagono: l’Ucraina ha ottenuto ulteriori aeromobili e parti di aeromobili per aumentare le dimensioni della propria flotta

ARLINGTON, VIRGINIA – APRIL 19: Pentagon Press Secretary John Kirby holds a news briefing at the Pentagon on April 19, 2022 in Arlington, Virginia. Kirby updated the media on the Russian invasion of Ukraine and spoke about the recent shipments of American weapons and supplies to the Ukrainians. (Photo by Kevin Dietsch/Getty Images)

UKRINFORM – Le unità di difesa aerea ucraine hanno abbattuto aerei, elicotteri e missili da crociera nemici lo scorso giorno.

Lo scorso giorno, il 19 aprile, le unità di difesa aerea ucraine hanno abbattuto aerei, elicotteri e missili da crociera russi. “Il 19 aprile, nove bersagli aerei degli occupanti russi sono stati abbattuti dalle unità di difesa aerea dell’Aeronautica, delle forze di terra e delle forze d’assalto aeree nell’est e nel sud dell’Ucraina”, il comando dell’aeronautica militare delle forze armate dell’Ucraina pubblicato su Facebook. In particolare, i difensori ucraini hanno abbattuto un aereo (probabilmente un cacciabombardiere Su-34), un elicottero Ka-52, cinque veicoli aerei senza pilota (UAV) e un missile da crociera. Come riportato, le truppe russe hanno perso circa 20.800 membri del personale, 802 carri armati, 2.063 veicoli corazzati per il personale, 386 sistemi di artiglieria, 132 MLRS, 67 sistemi antiaerei, 169 aerei, 150 elicotteri, 8 barche / cutter, 76 serbatoi di carburante in Ucraina dal 24 febbraio al 19 aprile.

CNN – Il Mag. Serhii Volyna, comandante della 36a brigata marina separata ucraina, ha parlato al telefono con la CNN dalla città assediata di Mariupol martedì sera e ha chiesto che un paese terzo provvedesse all’evacuazione delle truppe e dei civili intrappolati nell’acciaieria Azovstal sotto il pesante bombardamento russo. “Ho una dichiarazione al mondo”, ha detto Volyna. “Potrebbe essere la mia ultima affermazione, perché ci restano solo pochi giorni, o addirittura ore. Facciamo appello ai leader mondiali affinché applichino la procedura di estrazione ai militari della guarnigione di Mariupol, ai civili che sono con noi qui al pianta. Vi chiediamo di portarci nel territorio di un paese terzo e di fornirci sicurezza”. Le forze ucraine all’interno della città assediata si sono consolidate attorno alla massiccia fabbrica di acciaio Azovstal.

Al jazeera– Putin onora la brigata accusata dall’Ucraina di “crimini di guerra” a Bucha

La Russia ha consegnato un titolo onorifico a una brigata accusata dall’Ucraina di atrocità e uccisioni di massa a Bucha, una città alla periferia della capitale ucraina, Kiev. Un decreto firmato lunedì dal presidente Vladimir Putin ha conferito alla 64a Brigata fucilieri a motore il titolo di “Guardie” per aver difeso “la Patria e gli interessi dello Stato” e ha elogiato “l’eroismo di massa e il valore, la tenacia e il coraggio” dei suoi membri durante quello che chiama la sua “operazione militare speciale” in Ucraina

Violato l’account Telegram di Oleksiy Mykolayovych Arestovych blogger ucraino, attore, editorialista politico e militare, editorialista , organizzatore di seminari e corsi di formazione psicologici e un fondo di beneficenza per il supporto psicologico dell’operazione militare antiterrorismo.

Presidente del GCC e consigliere per la politica dell’informazione del capo della delegazione ucraina al gruppo di Minsk e consigliere indipendente per le comunicazioni strategiche nel campo della sicurezza e della difesa nazionale.

RAINEWS24 – L’acciaieria Azovstal di Mariupol fu inaugurata nel 1930 ed è sempre stata una delle più grandi d’Europa. A regime, produceva quasi 4 milioni di tonnellate l’anno di semilavorati da rivendere in Europa e nel mondo. L’Italia, in particolare, assorbiva quasi la metà del volume di vendite.  L’Ucraina fino all’anno scorso era il dodicesimo produttore di acciaio al mondo.

TELEGRAM – rf inserisce manichini di aeromobili in modo che il loro numero non cambi sulle immagini satellitari

ANSA – Si stringe la morsa dell’Esercito russo sull’acciaieria Azovstal di Mariupol e sul Donbass, mentre Mosca espelle 37 diplomatici europei. Il Ministero della Difesa russo continua a lanciare ultimatum agli ucraini che restano asserragliati nell’acciaieria di Mariupol sulla quale, intanto, non cessano i bombardamenti, anche con armi anti-bunker.

TELEGRAM: nella regione di Kharkov a sud di Izyum, le truppe russe hanno tentato di lanciare un’offensiva senza successo, dopo notevoli perdite sono state costrette a ritirarsi nelle posizioni precedentemente occupate.

Il leader ceceno, Ramzan Kadyrov, ha annunciato per oggi la conquista dell’acciaieria Azovstal a Mariupol, dove resta asserragliato un gruppo di “nazionalisti” ucraini. “Oggi, con l’aiuto dell’Onnipotente, prenderemo completamente l’Azovstal”, ha dichiarato Kadyrov in un messaggio audio sul suo canale Telegram, secondo quanto riportato dal Guardian.

Chi e’, per wikipedia, Ramzan Akhmatovič Kadyrov

Ramzan Akhmatovič Kadyrov (in russo: Рамза́н Ахма́тович Кады́ров; in ceceno: Къадар Ахьмат-кӏант Рамзан; Tsentaroy, 5 ottobre 1976) è un politico, militare e dirigente sportivo russo di etnia cecena, capo e dittatore della Repubblica Cecena e presidente della squadra di calcio dell’Achmat Groznyj.

Accusato varie volte di omicidi e torture commissionate soprattutto nei confronti degli omosessuali e oppositori politici; i casi più famosi sono l’assassinio di Boris Nemcov, oppositore russo che spesso criticava e accusava Kadyrov, e il tentato omicidio del dissidente Tumso Abdurachmanov. Kadyrov è stato soprannominato dai media occidentali “Il macellaio di Grozny”.

telegram – Le forze armate dell’Ucraina hanno sconfitto gli invasori nell’area di Maryinka nella regione di Donetsk. Il controllo sulla città è stato ripristinato, secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine.

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it