Guerra in Europa – 19/4/22

TELEGRAM – Con tali difensori e volontari vinceremo! Con un presidente così vinceremo! Con un popolo così vinceremo! Ucraini, vinceremo!

Il Ministero della Difesa russo continua a lanciare ultimatum agli ucraini che restano asserragliati nell’acciaieria di Mariupol sulla quale, intanto, non cessano i bombardamenti, anche con armi anti-bunker. Secondo il Ministero sarebbero oltre cento i civili usciti dall’acciaieria. Secondo i servizi ucraini da Mosca sarebbe partito l’ordine di radere al suolo l’opificio.

TELEGRAM – Le forze armate ucraine hanno sconfitto gli occupanti vicino a Maryinka nella regione di Donetsk, – Stato maggiore delle forze armate ucraine A causa della controffensiva delle nostre truppe, il nemico subì perdite e si ritirò. Le forze di difesa hanno ripreso il controllo del villaggio, afferma il rapporto.

Dall'inizio dell'invasione russa su vasta scala dell'Ucraina, gli ufficiali del SES hanno salvato 1.194 persone. Hanno anche neutralizzato più di 68.000 ordigni esplosivi in ​​Ucraina, comprese circa 2.000 bombe aeronautiche. Lo ha affermato durante un briefing a Ukrinform da Volodymyr Demchuk, Direttore del Dipartimento di risposta alle emergenze del Servizio statale di emergenza dell'Ucraina.

Testimoni oculari confermano una potente esplosione a Mariupol, che è stata udita a 100 km dalla città. – Il parlamentare ucraino Sergei Taruta afferma che i russi hanno sganciato una potente bomba su un ospedale nell’area dell’Azovstal. “Secondo le mie informazioni, ci sono circa 300 persone sotto le macerie, compresi i bambini. Nella parte sopravvissuta dell’ospedale, i difensori sono stati feriti e i residenti di Mariupol con bambini si nascondevano”, ha scritto Taruta.

UKRAINE NEWS24/7 -Yatskovka, regione di Donetsk, dopo le battaglie. Un tempo un bellissimo villaggio sulle rive del bacino idrico di Oskol, trasformato in rovine.

telegram – Mariupol non si arrende! Questa è la polizia di pattuglia di Mariupol, che non ha deposto le armi e ha combattuto insieme al reggimento Azov, ai marines, alle forze armate ucraine e ad altri difensori della città.

TELEGRAM – CONTINUA A DIFENDERSI IL BATTAGLIONE AZOV…

SOTA – Il tribunale regionale di Arkhangelsk ha confermato il verdetto nel caso del “gatto Kuzi” Il 14 febbraio 2022, il tribunale della città di Severodvinsk ha condannato Anna-Victoria Gromovich a 3 anni e 2 mesi in una colonia, Artyom Lavrentiev a 3 anni e 6 mesi in una colonia. Saranno anche addebitate spese legali: da Gromovich – 33.600 rubli, da Laventyev – 52 mila rubli.

SOTA – Casa dell’attivista civile Leopold Banionis perquisita a Mosca Le forze di sicurezza che hanno condotto la perquisizione hanno affermato che le azioni investigative erano collegate al fatto che l’attivista avrebbe appeso la bandiera dell’Ucraina sull’edificio dell’amministrazione Khoroshevo-Mnevniki. Allo stesso tempo, il mandato di perquisizione afferma che sarà eseguito ai sensi degli articoli 132, 135 e 242 del codice penale della Federazione Russa (“Atti violenti di natura sessuale”, “Atti indecenti”, “Produzione di pornografia” ). Lo stesso Leopold ne ha parlato a Sota.

DEPUTATO KIEV, ‘BOMBA SU OSPEDALE AZOVSTAL, 300 TRA LE MACERIE’

TELEGRAM – Mariupol. La Russia continua l’assalto all’acciaieria Azovstal con tutti gli uomini a disposizione: le truppe regolari, i cadiroviani, gli orchi della “LDNR”. L’edificio e’ circondato e bombardato da cannoni pesanti e aerei.

ADNKRONOS – Si intensifica la battaglia per la conquista del Donbass nel 55esimo giorno di guerra tra Ucraina e Russia. L’esercito di Mosca sta attaccando lungo un fronte di 480 chilometri nella parte orientale del Paese nell’ambito di quella che ha definito “una nuova fase della guerra”. In una nota l’esercito di Kiev ha riferito che le forze russe hanno cercato di sfondare le difese dell’Ucraina lungo quasi l’intera linea del fronte.

Il ministro degli Esteri russo conferma l’avvio dell’offensiva nel Donbass ribadendo che l’operazione delle forze russe mira “alla completa liberazione delle Repubbliche di Donetsk e Luhansk”. Lavrov: “Nuova fase al via, escluso uso armi nucleari”

L’Ucraina ha già liberato 919 insediamenti che erano sotto l’occupazione russa. Altre 2.000 città e villaggi rimangono sotto il controllo russo. Il 29% degli insediamenti liberati ha già intensificato il lavoro degli organi di autogoverno locale e sono già stati sminati territori in 70 insediamenti.

Il governo britannico non intende attuare lo scambio dei suoi cittadini catturati dalle truppe russe a Mariupol con il vice del popolo pro-Cremlino Viktor Medvedchuk, come vuole la Russia, – ha affermato il ministro dell’Irlanda del Nord Brandon Lewis.

Ogni giorno sempre più missioni diplomatiche di altri paesi riprendono il loro lavoro a Kiev. Questa è una delle prove che il mondo sostiene e crede in Ucraina. Oggi nella capitale sono di nuovo operativi i diplomatici di 17 missioni diplomatiche: 🇪🇺 UE, 🇫🇷 Francia, 🇮🇹 Italia, 🇱🇻 Lettonia, 🇱🇹 Lituania, 🇪🇪 Estonia, 🇵🇱 Polonia, 🇹🇷Turchia, 🇨🇿 Repubblica Ceca , 🇸🇮 Slovenia, 🇻 🇦 Vaticano, 🇲🇩 Moldova, 🇬🇪 Georgia, 🇮🇷 Iran, 🇰🇿 Kazakistan, 🇹🇯 Tagikistan, 🇹🇲 Turkmenistan.

TELEGRAM – Questo non è Mariupol, non Bucha o Irpen. Questa è una città russa, a 200 km dal confine norvegese. Murmansk, come dopo la guerra. Le città russe sono in rovina e povertà.

È iniziato l’assalto all’Azovstal, l’acciaieria di Mariupol dove sono asserragliati assieme ai militari ucraini almeno mille civili. Ecco come appare una battaglia notturna nel Donbass con gli invasori russi. L’APU ha adeguatamente respinto l’attacco.

TELEGRAM – Carro armato Rashit distrutto dai soldati ucraini da un cannone semovente Pion 2S

TELEGRAM UKRAINE 24/7 – Gli orchi hanno danneggiato la linea ad alta tensione – 215 insediamenti sono stati scollegati, – il capo dell’amministrazione statale regionale di Luhansk Serhiy Gaidai.

THE KIEV INDEPENDENTSindaco di Mariupol: le forze russe deportano illegalmente 40.000 civili da Mariupol.

Il sindaco Vadym Boichenko ha dichiarato in un’intervista alla televisione ucraina che i civili sono stati “deportati con la forza” in Russia o nelle regioni dell’Ucraina controllate dai russi. Boichenko ha affermato che i numeri sono stati “verificati attraverso il registro municipale”, sebbene debbano ancora essere verificati in modo indipendente, ha riferito la BBC.

RAINEWS24 – Esercito di Kiev: navi russe nel Mar Nero si ritirano a 200 km dalla costa ucraina

Le navi russe nel Mar Nero si ritirano a 200 chilometri dalla costa ucraina. Lo riferisce il Comando operativo ucraino del Sud sottolineando che, nonostante ciò, resta la minaccia di attacchi missilistici. 

UKRINFORM – Il Giappone fornirà all’Ucraina droni e tute NBC Il Ministero della Difesa del Giappone invierà in Ucraina un lotto di tute e maschere nucleari, biologiche e chimiche (NBC), nonché veicoli aerei senza pilota, per aiutare il paese a combattere un’invasione russa.

Aggiornamento sulla guerra: le forze ucraine respingono sette attacchi russi a Donetsk, nelle regioni di Luhansk Nelle regioni di Donetsk e Luhansk, i difensori dell’Ucraina hanno respinto sette attacchi nemici, distruggendo dieci carri armati principali, diciotto unità corazzate e otto veicoli, un sistema di artiglieria e un mortaio.

PGO: identificati 585 sospettati di crimini di guerra in Russia Ci sono già 585 sospetti nel caso principale dell’aggressione russa contro l’Ucraina, secondo l’Ufficio del procuratore generale dell’Ucraina.

E’ iniziata l’attesa offensiva dell’esercito Russo: molte le regioni a ferro e fuoco. Pesanti bombardamenti da posizioni russe in più aree della regione di Donetsk. Huliaipole nella regione di Zaporizhiye è stata bombardata con munizioni incendiarie.

TELEGRAM – Nikolaev. Forte esplosione!

Bombardamenti e colpi d’artiglieria nella regione di Donetsk

TELEGRAM UKRAINE NEWS 24/7 - Hristo Grozev: "Sono stati segnalati pesanti bombardamenti di grosso calibro di Kharkiv e Nikolaev, così come la maggior parte delle posizioni ucraine a Lugansk e Donetsk. È chiaro che oggi la Russia ha iniziato una nuova fase della guerra
Durante il giorno, un pesante sistema di lanciafiamme "Solntsepek" dell'esercito russo si muoveva attraverso l'est dell'Ucraina. In serata, gli invasori iniziarono la seconda fase dell'offensiva nel Donbass.

Putin premia i soldati della 64a brigata di fucilieri ringraziandoli per il loro “eroismo di massa a protezione della patria, della sovranità della Russia e dei suoi interessi nazionali” in Ucraina (coloro che hanno commesso crimini di guerra a Bucha). Il testo:

“Cari compagni , Mi congratulo con voi per aver conferito alla brigata il titolo onorifico di ‘Guardie’. Questo è un grande onore e riconoscimento dei vostri meriti speciali, dell’eroismo di massa e del coraggio dimostrato nel difendere la Patria, sostenendo la sovranità e gli interessi nazionali della Russia. Le azioni abili e risolute del personale dell’unità durante l’operazione militare speciale in Ucraina sono un esempio dell’esercizio del dovere militare, del coraggio, dell’altruismo e dell’elevata professionalità. Sono convinto che voi, soldati e ufficiali, guardie, continuerete a essere fedeli al giuramento, servirete la Patria con onore e garantirete in modo affidabile la sicurezza e la vita pacifica dei nostri cittadini. Auguro buona salute e successo al comando e al personale della 64a brigata”.

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it