Guerra in Europa – 15/7/22

UKRAINE NOW – I russi stanno distruggendo l’istruzione ucraina. Al mattino, i rivoltosi hanno attaccato le 2 più grandi università di Mykolaiv Più di 10 razzi sono stati inviati per distruggere le istituzioni educative

UNIAN TELEGRAM – È probabile che le truppe russe lancino un’offensiva su larga scala lungo la linea Slavyansk-Seversk-Bakhmut dopo una “pausa operativa” – Institute for the Study of War (ISW). ▪️Gli invasori hanno riferito di aver stabilito il “controllo operativo” su Seversk, ma gli analisti non sono riusciti a trovare conferma a questa affermazione. ▪️ L’esercito russo ha ripreso le operazioni offensive a nord-est di Avdiivka, probabilmente nel tentativo di aggirare le fortificazioni ucraine nell’area. ▪️ Allo stesso tempo, le forze ucraine hanno fermato l’avanzata russa a Kamenka, a circa 6 km a nord-est di Avdiivka.

Al momento dell’esplosione a Vinnitsa, le finestre sono volate fuori anche a una distanza di 500 m dall’epicentro.

In Russia si è iniziato a parlare di colloqui di pace con l’Ucraina: vogliono legittimare “realtà territoriali” Le autorità russe vogliono il riconoscimento di tutti i territori ucraini occupati illegalmente. Il viceministro degli Esteri russo Andrei Rudenko ha affermato che il futuro accordo di pace con Kiev dovrebbe “riparare” lo status neutrale, non allineato e non nucleare del nostro Paese, nonché “riconoscere le realtà territoriali esistenti”, ovvero il occupata la Crimea e la cosiddetta “L / DNR”.

I partigiani hanno dato fuoco all’impianto Satellit per impedire agli occupanti di portare fuori le attrezzature, – Sindaco di Mariupol Andryushchenko

Informazioni su Vinnytsia a quest’ora: ▪️ I morti – 21 persone, di cui tre bambini ▪️Ricoverati – 52 persone, di cui 3 bambini, di cui 34 in gravi condizioni ▪️ 55 edifici e 40 veicoli danneggiati ▪️In corso anche la ricerca di 46 persone con le quali non c’è collegamento.

Missili a Vinnitsa. Informazioni dalle ore 13.00 da parte della Polizia Nazionale. 12 persone sono morte. Circa 90 vittime si sono rivolte alle istituzioni mediche per chiedere aiuto, una cinquantina di loro sono in gravi condizioni.

Condividi
CILENTANO.IT
error: cilentano.it