Guerra in Europa /Война в Европе 15/3/22

TAIPEI (Taiwan News) — Anonymous ha violato il sito web di una società russa che presumibilmente gestisce una centrale nucleare ucraina sequestrata dalla Russia, ha deturpato il sito e ha ottenuto l'accesso a gigabyte di dati, che stanno facendo trapelare al pubblico.

Bielorussia – Lukashenka afferma che il missile balistico Tochka è stato lanciato verso la Bielorussia dall’Ucraina, ma è stato intercettato

fox - Il veterano cameraman di Fox News Pierre Zakrzewski è morto dopo che il suo veicolo è stato colpito da un incendio in arrivo a Horenka, fuori Kiev, in Ucraina, lunedì, ha annunciato martedì il CEO di Fox News Media Suzanne Scott. Il giornalista di Fox News Benjamin Hall era con Zakrzewski durante la raccolta di notizie ed è stato anche ferito. Hall rimane ricoverato in ospedale, ha detto Scott.

Giornalista Ucraina uccisa in un raid a Kiev

La giornalista ucraina Oleksandra Kuvshynova è stata uccisa oggi nell'oblast di Kiev. La terza morte di giornalisti in questa guerra dopo i proiettili russi.
Marina Ovsyannikova: la giornalista e' stata multata con £ 210 dopo aver protestato contro la guerra in Ucraina alla TV di stato russa

Durante una trasmissione in diretta su Channel One lunedì sera, Marina Ovsyannikova, che si pensa abbia lavorato per la compagnia per anni, è salita sul set dietro la conduttrice con un cartello che denunciava l'invasione del Paese dell'Ucraina.

Scomparsa Marina Ovsyannikova, la giornalista che ha protestato durante il telegiornale. I suoi avvocati la stanno cercando. La Federazione europea dei giornalisto (Efj) chiede il “rilascio immediato” della giornalista russa, arrestata dopo avere fatto irruzione lunedì durante l’edizione serale del tg dell’emittente Channel One per protestare contro l’invasione dell’Ucraina.

Trattative, Di Maio: “in salita nonostante le aperture del presidente ucraino Zelensky sulla Nato e le questione territoriali di Donbass e Crimea, ma Putin non sta dimostrando di volere la pace“.

The Kyiv independent – 19 morti e 9 feriti nell’attacco russo alla torre della TV a Rivne. Secondo il governatore dell’Oblast di Rivne Vitalii Koval, potrebbero esserci più vittime, poiché i soccorritori stanno ancora lavorando sulla scena. L’attacco missilistico è avvenuto la mattina presto del 14 marzo a Rivne, una capitale regionale dell’Ucraina nordoccidentale.

Il Giappone congela i beni di altri 17 oligarchi russi.

Arrivati a Kiev premier di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca

I primi ministri di Polonia, Slovenia e Repubblica Ceca sono arrivati a Kiev. Lo ha annunciato su Facebook il capo del governo polacco, Mateusz Morawiecki, sottolineando che “questa guerra è il risultato del crudele tiranno che attacca civili vulnerabili, bombardando città e ospedali in Ucraina”.

ADNKRONOS – Dopo una giornata di trattative con il più alto diplomatico cinese, Yang Jiechi, Jake Sullivan ha cenato al ristorante Le Cave di Sant’Ignazio da Sabatino, nel cuore di Roma (Foto/Video )

RAINEWS24 – Pechino: non siamo “parte in causa” nella guerra della Russia contro l’Ucraina

Nonostante certe indiscrezioni suggeriscano che la Cina si starebbe preparando ad aiutare la Russia, il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha sostenito che il suo paese non è “parte in causa” nella guerra della Russia contro l’Ucraina durante una telefonata con la controparte spagnola José Manuel Albares. Lo scrive l’agenzia di stampa statale cinese Xinhua

CHI E’ XINHUA NEWS?

Nuova agenzia di stampa cinese Xinhua Xinhua riporta la notizia ai lettori in Cina e nel mondo. Funziona anche come parte di un più ampio apparato informativo per i leader cinesi. L’agenzia “riceve, traduce, condensa e fornisce analisi delle notizie raccolte da tutto il mondo e le presenta quotidianamente ai lettori cinesi. Xinhua funge anche da copertura per gli agenti del Ministero della Sicurezza di Stato cinese, il braccio di raccolta di informazioni della RPC . L’agenzia di stampa XINHUA pubblica una pubblicazione quotidiana denominata MATERIALI DI RIFERIMENTO [CANKAO ZILIAO] Questa pubblicazione originariamente aveva edizioni mattutine e pomeridiane che negli ultimi anni sono state ridotte a un’unica edizione quotidiana. Il Dipartimento per gli affari internazionali di XINHUA pubblica una pubblicazione bisettimanale intitolata INTERNAL REFERENCE ON INTERNATIONAL AFFAIRS [GUOJI NEICAN] che è dedicata agli articoli scritti da giornalisti di tutto il mondo. Alcuni degli agenti del Ministero della Sicurezza di Stato inviati a Hong Kong lavorano in una sezione segreta all’interno dell’AGENZIA DI NOTIZIE XINHUA (non esiste una sezione del genere nell’establishment ufficiale). Le persone all’interno dell’agenzia la chiamano “sezione di sicurezza” e il direttore della sezione è il “capo” degli agenti inviati dal ministero della Sicurezza dello Stato. La sezione di sicurezza si trova su un piano speciale nell’AGENZIA DI NOTIZIE XINHUA presso l’ippodromo [nel distretto di Happy Valley]. Fonti e risorse “Communist China’s Intelligence, External Affairs Research Organs” di Tan Po CHENG MING, [Hong Kong] 1 settembre 96 n. 227, pp 28-31 (PRC: Analysis of CPC Intelligence, Other Organs FBIS-CHI-96-196 1 Sep 1996 ) “Red Agents Infiltrate Celebrity Circles” di Chen Pei-chiung a Washington, Ho Yung-hsiung a Hong Kong e Yu Hui-hsin a Pechino YI CHOU KAN [Hong Kong] No 255, 27 Jan 95 pp 48-50, 52, 54-55 [Articolo Visualizza il lavoro di intelligence a Hong Kong FBIS-CHI-95-046 27 gennaio 1995]

Xinhua Xinhua


CNNIl presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è detto “grato” ai russi che “non hanno paura di protestare” e che “dicono la verità” sull’invasione russa dell’Ucraina. “Sono grato a quei russi che non smettono di cercare di trasmettere la verità. A coloro che combattono la disinformazione e dicono la verità, fatti reali ai loro amici e ai loro cari”, ha detto in un video di Telegram caricato martedì all’inizio dell’ora locale. Zelensky ha anche parlato direttamente di Maria Ovsyannikova, la dipendente di Russia Channel One che ha tenuto un cartello contro la guerra, per interrompere uno dei principali notiziari della televisione di stato russa in prima serata lunedì. “NESSUNA GUERRA. Ferma la guerra. Non credere alla propaganda che ti dicono bugie qui”, diceva il cartello. “Russi contro la guerra”, diceva in inglese l’ultima riga del cartello. Zelensky ha ringraziato Ovsyannikova dopo la sua protesta.

A man looks at a computer screen watching a dissenting Russian Channel One employee entering Ostankino on-air TV studio during Russia’s most-watched evening news broadcast, holding up a poster which reads as “No War” and condemning Moscow’s military action in Ukraine in Moscow on March 14, 2022 . – As a news anchor Yekaterina Andreyeva launched into an item about relations with Belarus, Marina Ovsyannikova, who wore a dark formal suit, burst into view, holding up a hand-written poster saying “No War” in English. (Photo by AFP) (Photo by -/AFP via Getty Images)
Ukrainian President Volodymyr Zelensky said he’s “grateful” to Russians who “are not afraid to protest” and who “tell the truth” about Russia’s invasion of Ukraine. 

“I am grateful to those Russians who do not stop trying to convey the truth. To those who fight disinformation and tell the truth, real facts to their friends and loved ones," he said in a Telegram video uploaded early Tuesday local time.

Zelensky also spoke directly about Maria Ovsyannikova, the Russia Channel One employee who held an anti-war sign, to interrupt one of Russia's major state television broadcast news programs in prime time on Monday.

"NO WAR. Stop the war. Do not believe propaganda they tell you lies here," the sign read. "Russians against war," the last line of the sign said in English.

Zelensky thanked Ovsyannikova following her protest. 

ANSA – Taiwan denuncia l’incursione di 13 caccia militari cinesi / Тайвань осуждает вторжение 13 китайских военных истребителей

Taiwan ha denunciato l’incursione di 13 caccia militari cinesi nella sua zona di identificazione aerea.

Si tratta dell”iniziativa più grande fatta nell’ultimo mese dall’Esercito di liberazione popolare.

Questo proprio nel giorno dell’incontro a Roma tra il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa Jake Sullivan e il capo della diplomazia del Partito comunista Yang Jiechi. E’ ragionevole pensare che il dossier Taiwan sia stato trattato da Sullivan e Yang, dato che Pechino considera l’isola parte del suo territorio, da riunificare anche con la forza se necessario. /

Тайвань сообщил о вторжении 13 китайских военных истребителей в его зону опознавания с воздуха.

Это крупнейшая инициатива, выдвинутая Народно-освободительной армией за последний месяц.

Это было в день встречи в Риме между советником по национальной безопасности США Джейком Салливаном и главой дипломатии Коммунистической партии Ян Цзечи. Резонно предположить, что тайваньским досье занимались Салливан и Ян, учитывая, что Пекин считает остров частью своей территории, воссоединяемой даже силой в случае необходимости.
Tayvan' soobshchil o vtorzhenii 13 kitayskikh voyennykh istrebiteley v yego zonu opoznavaniya s vozdukha.

Eto krupneyshaya initsiativa, vydvinutaya Narodno-osvoboditel'noy armiyey za posledniy mesyats.

Eto bylo v den' vstrechi v Rime mezhdu sovetnikom po natsional'noy bezopasnosti SSHA Dzheykom Sallivanom i glavoy diplomatii Kommunisticheskoy partii Yan TSzechi. Rezonno predpolozhit', chto tayvan'skim dos'ye zanimalis' Sallivan i Yan, uchityvaya, chto Pekin schitayet ostrov chast'yu svoyey territorii, vossoyedinyayemoy dazhe siloy v sluchaye neobkhodimosti.

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it