Guerra in Europa – 11/7/22

IL DISCORSO SERALE DI ZELENSKY:

Il Ministero degli Affari Esteri dell’Ucraina ha convocato il rappresentante del Canada per un’eccezione assolutamente inaccettabile al regime sanzionatorio contro la Russia. Ciò vale non solo per la turbina per il gasdotto Nord Stream, che il Canada non avrebbe dovuto, ma ha comunque deciso di consegnare alla Russia. Questo vale per le regole comuni.

La decisione sull’eccezione alla sanzione sarà percepita a Mosca come una manifestazione di debolezza.

Inviato alla Verkhovna Rada un disegno di legge sulle garanzie legali e sociali per i cittadini polacchi residenti in Ucraina. “è una risposta alla legge adottata dalla Polonia in primavera.

Firmato un decreto sull’attribuzione alla città di Przemyśl del titolo onorifico di “Salvatore della città”.

Ha condotto trattative con il Primo Ministro dei Paesi Bassi, Mark Rutte. Abbiamo discusso della nostra cooperazione nel settore della difesa, dell’assistenza finanziaria.

Ha parlato con il Presidente della Turchia. La questione chiave è il ripristino delle nostre rotte di esportazione attraverso il Mar Nero. Stiamo lavorando per renderlo possibile.

Firmato un decreto che assegna premi statali a 287 combattenti.

Le prime navi straniere sono già arrivate nei porti dell’Ucraina Le forze navali dell’Ucraina si unirono all’organizzazione del trasporto di prodotti agricoli da parte di navi civili attraverso la foce Bystre della via navigabile Danubio-Mar Nero. L’uso di questo canale è diventato possibile grazie alla liberazione dell’isola di Zmiiny dagli occupanti russi.

Gli occupanti hanno distrutto e danneggiato più di mezzo centinaio di edifici residenziali in un giorno

▪️I russi hanno effettuato 13 strike su 10 insediamenti. Ci sono civili morti e feriti.

▪️Gli occupanti hanno bombardato le città di Bakhmut e Toretsk, i villaggi di Gorikhove, Lastochkine, Stara Mykolaivka, Blizhnia Diliivka, Klishchiivka, Paraskoviivka, Zaitseve, Katerynivka.

▪️Il nemico ha colpito con missili da crociera 9M728, artiglieria, carri armati, sistemi a razzo a salva “Smerch” e “Hurricane”.

▪️I russi hanno usato proiettili incendiari sui civili a Bakhmut. Almeno 7 case bruciate. Il numero delle vittime e della distruzione è determinato dalla polizia.

▪️In totale sono stati distrutti 69 oggetti civili: 54 edifici residenziali, di cui uno multi-appartamento, un complesso sportivo con uno stadio, 13 garage, ecc.

▪️Inoltre, in varie zone della regione, gli occupanti hanno dato fuoco ai campi di grano a seguito dei bombardamenti. Fonte: Polizia nazionale dell’Ucraina

Continua la barbarie degli “orchi russi” nell’Ucraina invasa: l’ultimo missile mandato “a casaccio” su una palazzina abitata da civile fa registrare almeno 20 morti di cui diversi bambini ed almeno 15 dispersi.

La strage di civili, i bombardamenti a tappeto, i missili che colpiscono i depositi di grano ucraino, le armi non convenzionali che bruciano vivi vegetazione, animali ed esseri umani continuano a perpretrarsi in quella che e’ la piu’ folle guerra mai pensata da un solo uomo e danti soli uomini che percepiscono laute (milioni di euro) mance per impedire che esso soccomba. Ogni giorno di vita di Putin costa tante vite e tantissimi dollari che vengono trasferiti dai suo conti correnti ai giornalisti, ai politici ed ai medici che quotidinianamente divulgano notizie, ormai, palesemente false.

Lo spregio all’intellettualita’ delle persone che hanno la fortuna di accedere alle notizie e’ costante. Non ci sembra, invero, palese, il disdegno unanime. Ed ancora piu’ palese e’ la vergogna di tanti, a cui necessita niente, utilizzano la vergognosa e vigliacca invasione ai danni di povera gente, per fini politici e fare campagna elettorale. Lo stupro dello stupro.

UNIAN – Trump afferma che la guerra in Ucraina avrebbe potuto essere evitata se avesse vinto le elezioni del 2020 Lo ha affermato, parlando sabato ai suoi sostenitori ad Anchorage (Alaska) in una manifestazione “Siamo lo stato che ha permesso alla Russia di devastare l’Ucraina uccidendo migliaia di persone. E la situazione non potrà che peggiorare, anche se ciò non potrebbe accadere se le elezioni si svolgessero in modo diverso”, ha affermato Trump. “Potevamo raggiungere un accordo, ma non avremmo nemmeno dovuto farlo. Non sarebbe successo niente”, crede l’ex presidente degli Stati Uniti.

Il ministro dell’Economia e delle Finanze francese Bruno Le Maire ha avvertito dell’altissima probabilità che Mosca interromperà completamente le forniture di gas all’Europa “Ci stiamo preparando per una completa cessazione delle forniture di gas russe. Oggi questa è l’opzione più probabile”, ha detto Le Maire. Il ministro ha osservato che il governo francese sta lavorando per identificare le aziende che dovrebbero ricevere una protezione prioritaria in caso di interruzioni delle forniture di gas.

Condividi
CILENTANO.IT
error: cilentano.it