Guerra in Europa – 10/4/22

telegram – Circa quattro milioni di polli sono morti nell’allevamento di pollame di Chernobaev. Ciò è accaduto dopo che gli occupanti hanno disattivato la centrale elettrica locale.

BBC – L’Ucraina afferma che i russi hanno rubato sostanze letali di Chernobyl

L’Ucraina afferma che le forze russe che hanno occupato l’ex centrale nucleare di Chernobyl hanno rubato sostanze radioattive dai laboratori di ricerca che potrebbero potenzialmente ucciderli. Lo ha detto su Facebook l’Agenzia statale ucraina per la gestione della zona di esclusione che le truppe russe sono entrate in un’area di stoccaggio della base di ricerca dell’Ecocentre e hanno rubato 133 sostanze altamente radioattive. “Anche una piccola parte di questa attività è mortale se gestita in modo non professionale”, ha affermato l’agenzia, aggiungendo che “l’ubicazione delle sostanze rubate è attualmente sconosciuta”. La BBC non è stata in grado di confermarlo in modo indipendente.

Il consigliere presidenziale ucraino Mykhaylo Podolyak ha detto alla televisione nazionale che “l’Ucraina è pronta per grandi battaglie” contro la Russia. Dice che l’Ucraina deve respingere le forze di Mosca nella regione orientale del Donbas, dove Mosca controlla due territori separatisti, per un maggiore potere negoziale prima che possa aver luogo un incontro tra il presidente ucraino Volodmyr Zelensky e il presidente russo Vladimir Putin.

ANSA – Il patriarca russo Kirill, stretto alleato del presidente Vladimir Putin, ha invitato i sostenitori a unirsi per combattere i “nemici interni ed esterni di Mosca”. “In questo periodo difficile per la nostra patria, possa il Signore aiutare ognuno di noi a unirci, anche attorno al potere”, ha affermato.

TELEGRAM – Il capo dell’OVA di Dnipropetrovsk, Reznichenko, ha affermato che i razzisti hanno lanciato di nuovo un attacco missilistico sul Dnepr: hanno colpito l’aeroporto, il governatore dell’oblast: “E’ completamente distrutto”

Buzova, rinvenuti decine di corpi seppelliti in quella che appare essere una fossa comune

Video del Ministero difesa Ucraino

Telegram – Sulla costa meridionale della Crimea, di tanto in tanto si osservano voli di aerei militari russi.

TELEGRAM – Il magazzino con le munizioni dell’Orda è in fiamme. Novomayorskoye, regione di Donetsk. (ORE 10.00)

Questa notte ci sono stati 7 “arrivi” di missili lungo il Dnepr, a riferirlo il capo del consiglio regionale Nikolai Lukashuk il quale ha aggiunto che un drone russo è stato abbattuto nel distretto di Sinelnikovsky.

ANSAImmagini satellitari mostrano la presenza di un convoglio militare russo ad est di Kharkiv, scrive la Cnn. Le immagini, raccolte e analizzate da Maxar Technologies, relative all’8 aprile, mostrano un convoglio militare lungo circa 12 km in movimento verso sud attraverso la cittadina di Velykyi Burluk, a est di Kharkiv, nell’Ucraina orientale. Le immagini mostrano un convoglio composto di “veicoli armati, camion con rimorchi di artiglieria e attrezzatura di supporto”, spiega Maxar.

UKRINFORM L’esercito ucraino respinge otto attacchi nemici all’interno dell’area JFO

I difensori ucraini hanno respinto otto attacchi nemici e distrutto alcune attrezzature militari russe all’interno dell’area dell’operazione delle forze congiunte (JFO). La dichiarazione pertinente è stata rilasciata dal servizio stampa della JFO su Facebook, riporta un corrispondente di Ukrinform. “Grazie alle abili azioni e alla competenza dell’esercito ucraino, il gruppo JFO ha respinto otto attacchi nemici nell’ultimo giorno. I nostri soldati hanno inflitto perdite agli occupanti russi”, afferma il rapporto. In particolare, i difensori ucraini hanno distrutto quattro carri armati, otto veicoli blindati e sette autoveicoli. Le unità di difesa antiaerea ucraine hanno anche abbattuto un aereo russo, un elicottero, quattro veicoli aerei senza pilota e tre missili da crociera sull’Ucraina orientale. Ricordiamo che, tra il 24 febbraio 2022 e il 9 aprile 2022, le perdite in combattimento della Russia in Ucraina includevano circa 19.100 soldati, 705 carri armati, 1.895 veicoli corazzati da combattimento, 335 sistemi di artiglieria, 108 sistemi di lancio multiplo di razzi, 55 sistemi di guerra antiaerea, 151 aerei, 136 elicotteri, ecc.

“Il primo ministro inglese Boris Johnson si è recato in Ucraina per incontrare di persona il presidente Zelensky e mostrare la sua solidarietà al popolo ucraino”, ha riferito un portavoce di Downing Street, aggiungendo che i colloqui si concentrano su ulteriori aiuti “militari e finanziari” offerti dalla Gran Bretagna.

Facebook – Per ordine del presidente Zelensky, oggi è avvenuto il terzo scambio di prigionieri. 12 dei nostri militari stanno tornando a casa, uno dei quali è un ufficiale donna. Inoltre abbiamo licenziato 14 civili di cui 9 donne. Un totale di 26 dei nostri.

The Kyiv independent – Il governatore russo accusa l’Ucraina di sparare colpi di mortaio in territorio russo. Il governatore dell’Oblast di Kursk, Roman Starovoyt, ha affermato che un valico di frontiera a Elizavetovka, situato a diversi chilometri dall’oblast di Sumy in Ucraina, era stato bombardato il 9 aprile. La Russia ha ripetutamente accusato l’Ucraina di aver attaccato il suo territorio senza prove, cosa che l’Ucraina ha negato.

ADNKRONOS – “Secondo le autorità cittadine, finora a Bucha sono stati uccisi in totale 360 ​​civili, di cui almeno dieci bambini”. Lo scrive sui suoi profili social Lyudmyla Denisova, commissaria per i diritti umani del Parlamento ucraino, denunciando che nella cittadina a nord-ovest di Kiev i russi “avevano allestito in via Yablonska una vera camera di tortura. Secondo i sopravvissuti, il quartier generale di Kadyrov (il leader ceceno, ndr) era qui. Hanno sparato alle persone in faccia, bruciato loro gli occhi, tagliato parti del corpo e torturato a morte non solo gli adulti ma anche i bambini”.

Condividi
il blog del cilento
error: cilentano.it