09102021 persano real casina di caccia dei borbone 129714 - Giornate FAI d'Autunno in provincia di Salerno - 16 e 17/10/21

Giornate FAI d’Autunno in provincia di Salerno – 16 e 17/10/21

I Giovani del FAI, con il supporto di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture, propongono per sabato 16 e domenica 17 ottobre la decima edizione delle Giornate d’Autunno con visite in luoghi solitamente inaccessibili o poco noti in 300 città d’Italia tra cui 42 luoghi del Ministero della Difesa, dello Stato Maggiore della Difesa e delle Forze Armate, aperti in occasione del centenario del Milite Ignoto.

Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale che vedrà coinvolti oltre 5.000 tra delegati e volontari FAI in tutta Italia. L’opportunità, ogni anno nuova e diversa, per accostarsi a un patrimonio smisurato e policromo e all’ambiente che lo circonda, prodigo di natura, arte e storia raccontato per l’occasione con l’entusiasmo contagioso di tutti i giovani che sposano la missione culturale del FAI.

In CAMPANIA il catalogo dei luoghi visitabili presenta una molteplicità di tipologie: dai palazzi ai complessi religiosi, dai castelli alle aree archeologiche, dai piccoli musei ai giardini storici, e ancora splendide dimore private e aree naturalistiche. Inoltre, in occasione del centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto, il Ministero della Difesa, lo Stato Maggiore della Difesa e le Forze Armate concederanno anche in Campania l’accesso straordinario a luoghi di significativa importanza storica e istituzionale. Grazie a questa preziosa collaborazione saranno eccezionalmente aperti al pubblico la Scuola Militare Nunziatella di Napoli, l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, il Sacrario ai Caduti dell’Aeronautica Militare di Caserta e la Real Casina Di Caccia dei Borbone a Serre Persano.

“Desidero ringraziare prima di tutto, a nome del FAI Campania, lo Stato Maggiore della Difesa e le Forze Armate che quest’anno ci affiancano in queste Giornate FAI d’Autunno, aprendo straordinariamente i loro luoghi prestigiosi. – afferma Michele Pontecorvo Ricciardi, Presidente FAI Campania – Queste Giornate sono per me e per tutti i delegati in Campania un evento particolarmente importante, in cui sono felice di annunciare la nascita di tre nuovi Gruppi di volontari a Capri, Sorrento e quello del Vesuvio, ampliando la nostra proposta che ha ancora moltissimo da offrire e valorizzare. In questo momento storico – prosegue Pontecorvo – siamo chiamati più che mai alla responsabilità di preservare, tutelare e proteggere il nostro patrimonio culturale e naturale, ponendo sempre maggiore attenzione al tema della transizione ecologica, al nostro patrimonio culturale e in particolare alle nuove generazioni. Colgo l’occasione, inoltre, per annunciare un’altra importante novità nel FAI Campania, ovvero la nomina del nuovo delegato all’ambiente, tema fondamentale per me e tutto il FAI, che rispecchia l’impegno attuale e futuro a cui continueremo a dedicarci, per una nuova visione del nostro territorio.”

In Campania le Giornate FAI d’Autunno 2021 vedranno coinvolte le 5 province con percorsi di visite guidate e aperture di luoghi speciali che il pubblico potrà scoprire accompagnato dai Giovani del FAI.

Si ringrazia la Regione Campania per il fondamentale contributo.

Le visite saranno a cura dei Volontari Narratori del FAI, degli Apprendisti Ciceroni che hanno scelto di prendere parte alle Giornate, e di alcune Associazioni di guide professioniste che si sono rese disponibili a collaborare.

Il Gruppo FAI Giovani di SALERNO con il supporto della Delegazione FAI di Salerno propone nel capoluogo il percorso tra storia e arte nell’Aula Culturale di Palazzo Pedace, sede del FAI di Salerno, dove si potrà visitare la mostra di ceramica di Alessandro Mautone dal titolo “Indigesti, piccoli piatti dipinti con colori intinti con un po’ di cinico umorismo”.

A Positano sarà aperta la bellissima Villa Romana, sepolta durante l’eruzione del’79 d.C e riportata alla luce grazie ai recenti lavori di recupero e restauro. Aperta al pubblico per le Giornate FAI anche la Cripta medievale situata sotto l’abside della Chiesa di Santa Maria Assunta e San Vito, con la mostra espositiva archeologica arricchita di due preziosi reperti trafugati e strappati al mercato clandestino grazie all’intervento dei Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli.

Sempre in provincia di Salerno, a Serre, sarà eccezionalmente aperta la Real Casina Di Caccia Dei Borbone a Persano, sito militare normalmente chiuso al pubblico, esempio di connubio tra la ricchezza floro-faunistica dell’area e la progettazione architettonica e paesaggistica.

Nella Real Casina ci saranno, inoltre, due momenti d’arte e cultura: nel pomeriggio di sabato 16 si svolgeranno balli storici a cura dell’Associazione il Contrapasso e Società di Danza Salerno, mentre domenica 17 si terranno due concerti ad opera dell’Associazione Mousikè di Gragnano. Le visite di sabato sono a cura del Liceo Scientifico-Linguistico-Classico “Enrico Medi” di Battipaglia (SA) e quelle di domenica a cura dei militari del Reggimento Logistico “Garibaldi” di Persano. Alcune guide saranno a cura dell’architetto paesaggista Enrico Auletta.

L’elenco di tutti i luoghi aperti, orari e modalità di partecipazione su www.giornatefai.it

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: cilentano.it