Denunce nel Vallo di Diano per detenzione di fuochi pirotecnici

Nell’ambito dei controlli su produzione, commercio e detenzione illegale di artifizi pirotecnici svolti nel Vallo di Diano in occasione del Capodanno, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, comandata dal Capitano Davide Acquaviva, hanno deferito in stato di libertà due uomini incensurati del posto per detenzione, trasporto ed omessa denuncia di materie esplodenti.

Nel corso dei controlli, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno sorpreso un ventottenne che deteneva 20 petardi artigianalmente assemblati ed un trentenne con circa 600 candelotti artigianalmente confezionati con polvere pirica, occultati nel bagagliaio dell’automobile, destinati alla vendita in nero.

Complessivamente i Carabinieri di Sala Consilina hanno sottoposto a sequestro circa 20 chilogrammi di fuochi di fabbricazione illegale, di vendita proibita.

Condividi
il blog del cilento

Denunce nel Vallo di Diano per detenzione di fuochi pirotecnici

error: cilentano.it