Partito Comunista Italiano - Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti - situazione in Campania (20/7/21) - perche' bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)

Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti – situazione in Campania (20/7/21) – perche’ bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)

E’ passato solo un giorno dalla commemorazione dei gravi fatti accaduti durante il G8 di Genova. Ho scoperto solo stanotte che quello che successe al G8 di Genova fu documentato quasi esclusivamente da un’agenzia che ora non esiste piu’ e si chiamava INDIMEDIA.

NON ESISTEVA FACEBOOK e nemmeno Youtube ma c’era quello che noi webmaster chiamavamo in “gergo” FORUM.

I FORUM, ALL’EPOCA, NON SEMPRE ERANO TUTELATI DAI MODERATORI ED IL FORUM DI INDIMEDIA ERA DEGLI ATTIVISTI, SENZA MODERATORI. GRAZIE AL FORUM DI INDIMEDIA SONO SCATTATE LE INCHIESTE ED I PROCESSI PER REATI, PRIMA CONTRO LA PERSONA, E POI DI TORTURA.

feriti diaz bolzaneto 960x678 - Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti - situazione in Campania (20/7/21) - perche' bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)
diaz - Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti - situazione in Campania (20/7/21) - perche' bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)

LA COMUNITA’ EUROPEA HA SANZIONATO L’ITALIA GRAZIE AD INDIMEDIA

INDIMEDIA 960x459 - Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti - situazione in Campania (20/7/21) - perche' bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)

Se volete scoprire di cosa sto’ parlando basta andare qui’ link: https://www.rainews.it/dl/rainews/media/I-giorni-di-Genova-speciale-di-Rainews24-G8-2001-bc5ea6a2-4b74-4872-b318-f463cc6c8563.html

Veniamo a noi: oggi e’ il 20 luglio del 2021, siamo in Italia (60,36 milioni di abitanti agg. 2019) c’e’ Facebook e c’e’ Youtube, inoltre esiste tik tok, instagram e tutto il resto appresso. L’informazione della guerra che stiamo subendo in questo momento e’ data dai canali televisivi e dai social.

Secondo i social la situazione del virus Sars 2 (ad oggi 20/7/21) e’ la seguente:

Sono 3.558 i nuovi contagi da coronavirus in Italia oggi, martedì 20 luglio 2021, secondo i dati – regione per regione – del bollettino della Protezione Civile. Da ieri, registrati altri 10 morti che portano a 127.884 il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza legata al covid-19. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 218.705 tamponi, l’indice positività è a 1,6%. In terapia intensiva si trovano 165 pazienti, 3 in più rispetto a ieri, con 11 ingressi nelle ultime 24 ore. I ricoverati con sintomi sono 1.194 (+6).

E’ il 20 Luglio del 2021, siamo in Campania, (5,802 milioni agg. 2019) e la situazione e’ questa:

220259778 10159109803848257 6999551217069034586 n 960x540 - Covid in Italia, 3.558 contagi e 10 morti - situazione in Campania (20/7/21) - perche' bisogna vaccinarsi (non lo sveliamo ora) parleremo di Indimedia (parte uno)

Questi sono i dati ufficiali dell’ Italia e della Campania (per prendere una regione a caso :))

Ma andiamo avanti.

Oggi non esiste piu’ Indimedia e non esistono quasi piu’ i forum, siamo nell’era degli smartphone. I fatti del G8 sarebbero documentati subito, in tempo reale, sui i cosiddetti “social”.

Ma cosa stiamo documentando nell’attuale forma mediatica? Dati, numeri, statistiche, vaccini, morti, mascherine partiti politici, nazioni che si tirano fuori (GB), carri armati, case farmaceutiche, terapisti, infettivologi, de Luca, Salvini…

A cosa diavolo stiamo assistendo in questa continua informazione e disinformazione? E, soprattutto perche’ stiamo vivendo questo incubo di infodisinformazione? Orbene questo non ve lo dira’ nessuno.

Vi spieghiamo tutto in 4 parole, anche a costo di essere smentiti dai piu’ benemeriti statisti e storici.

Durante il periodo della “guerra fredda“, che venne a crearsi intorno al 1947, tra le due potenze principali emerse vincitrici dalla seconda guerra mondiale: gli Stati Uniti e l’Unione Sovietica, si sviluppo’ in modo esponenziale il concetto di “intelligence” (i servizi segreti, giusto per intenderci). I servizi segreti siamo noi, ognuno di noi, esistono perche’ noi comunichiamo o meno le nostre sofferenze, le nostre gioie. O non le comunichiamo. O le comunichiamo in modo distorto. Ma non vi dico questo perche’ voglio fare una lectio magistralis sui servizi segreti. Non sarei in grado.

Riavvolgiamo il nastro e torniamo alla “guerra fredda”. USA contro URSS. Schieramento di mezzi ed uomini (nel nostro caso) in Friuli, in Sicilia, in Campania.

L’italia e’, e sara’ sempre, come Cuba per gli Americani o i Russi, per la morfologia e strategia del mondo, una grande nave in mezzo al Mediterraneo. Una portaerei creata dalla natura, un avamposto di Dio.

Ma non mi voglio dilungare in cavolate e vengo al sodo: durante la “guerra fredda” erano due le strategie, contrapposte, e con effetti molteplici ma similari, di gestire le informazioni: I russi, i cinesi, i Coreani, i Giapponesi ed i Tedeschi negavano, gli Americani, i filooccidentali, , i francesi, gli inglesi e gli italiani davano le informazioni corrette insieme ad altre mille informazioni scorrette. Creavano lo scompiglio.

E’ vero, non e’ vero… si, puo’ essere!

Dal 1947 ad oggi 2021 non e’ cambiato nulla, la strategia e’ la stessa, l’informazione e la disinformazione (per il blocco occidentale) e ‘ la stessa e la non informazione, l’occultazione, tipica dei regimi poco evoluti, e’ la stessa.

Sono passati 70 anni e non e’ cambiato niente!

Due sono i pensieri: dare l’informazione, ma darne altre mille, e non darle.

A questo si affidano i partiti politici, questa e’ la situazione attuale. (Nella prossima puntata: perche’ bisogna vaccinarsi)

Condividi
error: cilentano.it