CASTELNUOVOCILENTO 1024x683 - Castelnuovo: l’impianto di compostaggio non si farà!

Castelnuovo: l’impianto di compostaggio non si farà!

Per il progetto dell’impianto di compostaggio di Castelnuovo Cilento il 14 ottobre 2020 s’è svolta la seconda seduta della conferenza dei servizi, per l’istruttoria della VIA. Le associazioni ambientaliste e i comitati locali hanno raggiunto l’obiettivo: l’impianto di compostaggio non si farà! Surreale è stato il modo in cui s’è arrivati a tale definizione: il sindaco Lamaida è personalmente intervenuto alla conferenza dei servizi per ritirare l’istanza del progetto.

L’amministrazione comunale di Castelnuovo Cilento non aveva altra strada, il parere negativo della VIA era tracciato, il ritiro del progetto è stato l’unico modo per evitare lo smacco della bocciatura.

L’associazione DifesAmbiente-Trasparenza e Legalità ha partecipato ai lavori della conferenza dei servizi con il suo rappresentante Filadelfio Cammarano “abbiamo rilevato ed evidenziato fin da subito, in sede di conferenza, che il progetto dell’impianto di compostaggio di Castelnuovo Cilento era in contrasto con le prescrizioni del Parco, espresse in sede di approvazione del Piano regionale per la gestione dei rifiuti urbani della Regione Campania – spiega – Il Parco nel 2016 espresse parere favorevole al Piano regionale dei rifiuti, a condizione che venissero esclusi tale tipologia di impianti dal territorio del Parco e delle aree contigue. Ci ha lasciati stupiti, per molto tempo, l’indifferenza dell’ente Parco dinanzi al progetto dell’impianto di compostaggio di Castelnuovo Cilento”.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: cilentano.it