castellabate 1024x682 - Castello dell'Abate apre le mura alla manifestazione "Racconti d'estate" - dal 4/7/21

Castello dell’Abate apre le mura alla manifestazione “Racconti d’estate” – dal 4/7/21

Il Castello dell’Abate di Castellabate riapre le sue antiche mura, nel segno dell’arte e della cultura per accogliere tre serate di intrattenimento di qualità e con le mostre allestite all’interno delle sue sale, le opere dell’artista Sergio Vecchio e quelle de “La Collezione”, a cura di Vittorio Sgarbi e della Fondazione Pio Alferano.

Al via la kermesse “Racconti d’estate”, con tre ospiti di alto livello nel campo del cinema, della musica e dello spettacolo. La prima serata, domenica 4 luglio, avrà come ospite l’attore Filippo Nigro che interverrà sul tema “Cinema & Fiction: l’importanza della promozione territoriale nell’industria dell’entertainment”, mercoledì 7 luglio incontro con Niccolò Agliardi “Io sì! Da Braccialetti Rossi al Golden Globe. Musica e Parole”, chiude le tre serate, venerdì 9 luglio il cantautore Gianni Togni con “Ma quanto è bello il vinile? (e la musica italiana…)” preceduto alle 19.30 da un live unplugged di Valentina Iannone.

Tutti gli incontri avranno inizio alle ore 20.45 e sono ad ingresso gratuito e contingentato in linea con le attuali norme anti-contagio. Le tre serate, patrocinate dal Comune di Castellabate quale partner attivo dell’iniziativa culturale, sono state organizzata dall’associazione DliveMedia, diretta dal professore dell’Università degli Studi di Salerno, dott. Roberto Vargiu, in collaborazione con il locale Circolo del Cinema “Ieri, oggi e domani” e DitAs, laboratorio diritto delle imprese del turismo ed attività dello spettacolo.

Il Sindaco f.f., Luisa Maiuri, dichiara in merito alla manifestazione: «Tre “racconti d’estate” molto interessanti, con ospiti di grande spessore e dotati di una spiccata personalità che, nella prima settimana di luglio, renderanno il Castello dell’Abate, ancora una volta, vivo centro culturale per turisti e cittadini che potranno usufruire gratuitamente di un’offerta di intrattenimento di grande spessore».

Condividi
error: cilentano.it