Camerota, scuola: sindaco ordina accensione anticipata dei riscaldamenti

Le scuole del Comune di Camerota sono rimaste chiuse per un po’ di giorni a causa delle vacanze di Natale. Per circa due settimane, infatti, le aule e i corridoi dei plessi non sono stati riscaldati.

I termosifoni, per ovvie ragioni, sono rimasti spenti. Da qui la decisione del Sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, e dell’assessore delegata alla Pubblica Istruzione, Vincenza Perazzo, di provvedere al riscaldamento continuato per le prossime 12-24 ore dei plessi scolastici del territorio. L’ordinanza è stata già firmata dal primo cittadino, per «rendere accogliente e confortevoli per i piccoli alunni gli ambienti» delle scuole, si legge nel documento pubblicato sull’albo pretorio del sito web istituzionale dell’ente.

L’amministrazione comunale ha dato mandato al responsabile della manutenzione e alla ditta incaricata del riscaldamento, di porre in essere tutte le necessarie misure per ottemperare, con urgenza, a quanto disposto dal sindaco.

Condividi
il blog del cilento

Camerota, scuola: sindaco ordina accensione anticipata dei riscaldamenti

error: cilentano.it