maxresdefault 1 1024x576 - CAI Montano Antilia: Mezzi motorizzati sui sentieri montani vietati

CAI Montano Antilia: Mezzi motorizzati sui sentieri montani vietati

Per il Cai non ci sono dubbi : la legge lo dice chiaramente, sono vietati.

La tutela dell’ambiente e la manutenzione dei sentieri di montagna sono sotto l’attenzione del CAI – Club Alpino Italiano che è da sempre sensibile al problema: da tempo si assiste anche in montagna al passaggio di mezzi motorizzati non autorizzati, e più volte ci sono segnalazioni da parte di escursionisti che documentano l’incontro con motociclisti , evidenziandone anche il disturbo ambientale, la pericolosità ed i rischi per la sicurezza personale.
Dopo un lungo lavoro di tre anni , grazie all’impegno dell’Onorevole Erasmo Mortaruolo, relatore del testo della Legge regionale sulla sentieristica e viabilità minore , la proposta di regolamentazione del CAI diventa finalmente legge a giugno 2020.
La nuova Legge Regionale 24 giugno 2020, n. 14 all’art 15 punto 5 vieta il transito con mezzi motorizzati, ad eccezione dei casi espressamente previsti dalla presente legge su sentieri e mulattiere.
In qualità di componente della Commissione regionale TAM -Tutela ambiernte Montano- ho esposto tale situazione anche al tavoro di lavoro per la revisione del piano del Parco coordinato dal Prof Francesco Domenico Moccia.
Come sempre saremo le sentinelle del territorio andando a denunciare agli organi competenti le violazioni previste dall’articolato di legge in questione.

Cai – Tam (Commissione Centrale Tutela Ambiente Montano)
Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni

A riferirlo il Pres. della Sez. CAI di Montano Antilia Andrea Scagano

Condividi
error: cilentano.it