A Celle di Bulgheria arrivano contributi a fondo perduto per avvio attività prodiuttive

Contributi a fondo perduto per l’avvio di nuove attività economiche nel Comune di Celle di Bulgheria. È l’ultima linea d’intervento, solo in ordine di tempo, pensata dal Comune cilentano, guidato dal sindaco Gino Marotta, per far fronte alla crisi e sostenere tutti coloro che vogliono investire e lavorare in paese. L’iniziativa sarà finanziata con contributi elargiti dal Consiglio dei Ministri attraverso il Fondo per i “comuni marginali”. L’importo complessivo destinato al Comune di Celle di Bulgheria è di 115mila euro.

“Alle iniziative giudicate idonee – ha spiegato il sindaco Marotta – sarà possibile concedere un contributo a fondo perduto per un importo massimo di 10mila euro. Si tratta di una iniziativa importante – ha continuato il primo cittadino – per sostenere tutte quelle persone che hanno deciso di restare e investire in paese. L’amministrazione comunale sarà sempre dalla parte di chi ha il coraggio di mettersi in gioco, creando nuove opportunità lavorative nel nostro Comune”.

“Sono ammessi a presentare richiesta – si legge nel bando presentato dal Comune – tutte le piccole e microimprese che intendono avviare, alla data di presentazione della domanda, attività commerciali, artigianali e agricole, attraverso un’unità operativa ubicata nel territorio del Comune di Celle di Bulgheria che risulteranno regolarmente costituite e iscritte nel registro delle imprese, e in regola con il pagamento di tutti i tributi”.

Ma nel caso di situazione debitoria nei confronti del Comune “la partecipazione al bando sarà comunque ammessa – spiega il sindaco Marotta – l’Ente liquiderà all’impresa partecipante solo l’eventuale contributo spettante eccedente il debito nei confronti del Comune”.

Condividi
CILENTANO.IT

A Celle di Bulgheria arrivano contributi a fondo perduto per avvio attività prodiuttive

error: cilentano.it